Utente 226XXX
salve, volevo chiedere una cosa in merito al citalopram. L'ho assunto per circa 5 6 mesi, poi ho smesso e ora devo riprenderlo. Oggi ho preso la prima pastiglia da 20mg e ho avvertito qualche extrasistola durante il giorno. Io sono molto ansiosa e ogni tanto mi capita ma il cardiologo mi disse di non farci caso. Mentre lo assumevo mesi fa ho fatto un ecg ed è risultato nella norma. Con una dose minima come 20mg potrei avere comunque problemi cardiaci? Tipo la riduzione dell'intervallo qct che c'è scritto nel foglietto illustrativo? Anche se l'ho già preso per mesi senza problemi? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Una singola dose del farmaco non e' certo in grado di dar luogo ad alterazioni cardiache.
Stia serena.
Saluti
[#2] dopo  


dal 2011
Grazie per la rassicurazione dottore. Anche oggi ho avuto qualche volta il cuore in gola. Mi capita ogni tanto, sono molto ansiosa. E' una cosa preoccupante? Posso continuare il farmaco tranquillamente?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Non è certamente il citalopram a darle la tachicardia.
Stia sereno.
[#4] dopo  


dal 2011
ho notato anche che il battito è molto più lento di quando non lo assumevo, ma non perché mi è passata l'ansia. Ho letto nel foglietto che può verificarsi un rallentamento del battito. È pericoloso?