Utente 229XXX
Premetto che non sono in ottima forma fisica, ho qualche chilo di troppo e conduco una vita sedentaria. Sono sposato da 8 anni e con mia moglie ho sempre avuto rapporti regolari, intervallati ogni tanto da difficoltà di erezione che ho sempre imputato allo stress, alla routine. Queste pause avevano la durata di qualche settimana e poi tutto ritornava alla normalità. Ultimamente però, sto vivendo un periodo in cui riesco difficilmente a raggiungere un'erezione soddisfacente, e quando ci riesco soffro di eiaculazione precoce con conseguenti e comprensibili malumori della mia partner. Quando ciò accade, oltre ad avere una minore fiducia in me, avverto anche un calo del desiderio.
Esistono in commercio vari integratori naturali, servono oppure hanno solo un effetto placebo?
Io penso che il mio problema possa addebitarsi a fattori di ordine psicologico, oppure si tratta di altro? Può il sovrappeso incidere sulle prestazioni sessuali? Qual'è la soluzione se invece è un blocco psicologico?
Non ho mai fatto una visita andrologica e mi chiedo se forse non sia arrivato il momento.
Ringrazio anticipatamente per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASTELLANZA (VA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,effettivamente e' arrivato il momento di consultare un urologo/andrò ovo di sua fiducia per valutare,prima di iniziare qualsiasi tipo di terapia,la causa dei disturbi. Spesso alla sua eta' ci troviamo di fronte al disfunzioni erettili di origine psicogena ma sarebbe comunque opportuno escludere cause organiche che necessitano di terapie mirate.Affronti con serenita' l'iter diagnostico e le eventuali terapie del caso.