Utente 894XXX
un saluto a tutti i dottori.
vi espongo il mio caso , ho 35 anni pesavo (123 kg) per 1.75 dico pesavo perche' sono a dieta da circa tre settimane ed ho perso circo 8kg.ovviamente sotto controllo medico . l'endocrinologo che mi sta seguendo mi ha fatto fare varie indagini tra cui la curva glicemica e insulinica risultati che a breve portero' al medico. volevo pero' allegarvi il risultato per avere anche un Vostro cortese parere :

curva glicemica: carico da 75gr di glucosio.

glicemia basale 87 mg/dl v.r. 70-105 mg/dl
glicemia dopo 30 minuti 105 mg/dl
glicemia dopo 60 minuti 94 mg/dl
glicemia dopo 90 minuti 99 mg/dl
glicemia dopo 120 minuti 111 mg/dl.

curva insulinemica : carico da 75 gr di curvosio

insulina basale 7.2 uU/ml v.r. 5.0 - 25.0 uU/ml
insulina dopo 30 minuti 110.1 uU/ml
insulina dopo 60 minuti 71.0 uU/ml
insulina dopo 90 minuti 27.4 uU/ml
insulina dopo 120 minuti 135.4 uU/ml

grazie per le risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Alfonso Bellia
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Gentile paziente,

l'esito della curva da carico documenta una normale tolleranza al glucosio in presenza di un certo grado di insulino-resistenza. Il giudizio complessivo sull'andamento del quadro in seguito alla perdita di peso deve però tenere conto anche di altri elementi che valuterà il suo endocrinologo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio dott. Bellia sicuramente continuero' l'iter che il mio endocrinologo decidera' di intraprendere dopo attente valutazioni come lei dice.
scusi ma le vorrei porre una domanda che lei trovera' stupida.
io vorrei capire se dall'insulino resistenza si guarisce completamente o una volta instauratasi ci si deve convivere x sempre. faccio un esempio :
io cambio stile di vita mangio in modo equilibrato vado in palestra 4 volte la settimana e perdo 40kg arrivando cosi' al peso forma.
a questo punto l'insulino resistenza regredisce ? se si ,definitivamente ? o rimane comunque il problema?? la ringrazio ancora. saluti.
[#3] dopo  
Prof. Alfonso Bellia
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
L'insulino-resistenza è una condizione determinata in parte da fattori genetici (evidentemente non modificabili) e in parte ambientali (lo stile di vita, il peso ecc.). Sicuramente il dimagrimento migliora la sensibilità insulinica, il che equivale a ridurre il rischio di sviluppare il diabete o le malattie cardiovascolari. Ma attenzione a non ingrassare nuovamente!

Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 894XXX

Iscritto dal 2008
la ringrazio!