Utente 228XXX
Buongiorno,
abito in francia da qualche mese. Una settimana fà ho avuto il mio primo rapporto omosessuale. Si è trattato di un rapporto per lo più orale ma anche un pò anale (neanche 1 minuto). Abbiamo preso precauzioni. Ma quando ho raggiunto l'orgasmo, e mi sono tirato indetro mi sono accorto che c'era solo qualche goccia di sperma, pressoché niente, all'interno del preservativo. Il preservativo non mi sembrava rotto, ma, dopo un giorno, ho incomincato ad avere angosce. E se lo sperma non era stato presente perchè il preservativo era rotto e io non ho controllato bene? Premetto che erail mio primo rapporto seussuale ed ero in uno stato di incredulità e agitazione (tanto che dopo pochi istanti ho rifiutato il rapporto anale, mi sembrava troppo strano e riscioso), è possibile che questo stato d'animo mi abbia perturbato e non m abbia fatto eiaculare? Eppure io l'orgasmo l'ho raggiunto.. Non so se il partner era o no sieropositivo.. Sto facendo in modo di capirlo ma non sono sicuro ugualmente.. Inoltre ho telefonato a un numero verde quà in francia e mi hanno detto che il test da dei risultati attendibili dopo 4 settimane, e definitivi dopo 6 settimane.. come mai su internet si parla anche di 3 mesi? Non sò se riuscirò a resistere tutto quest tempo senza una risposta, sto letteralmente impazzendo..
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

perché tanta ansia?
- il rapporto anale effettuato con profilattico protegge dal contagio HIV
- il rapporto orale passivo (pene <- bocca) non è a rischio di HIV anche senza profilattico, anche se il profilattico è sempre raccomandato per evitare altre malattie infettive
- il rapporto orale attivo senza profilattico è a rischio HIV e il rischi aumenta se è seguito da eiaculazione in bocca; nessun rischio se si adotta il profilattico

nel suo caso, ha adottato sempre il profilattico
il suo stato di agitazione e il fatto di essersi tirato all'ultimo momento le hanno causato un orgasmo incompleto o comunque insoddisfacente; ciò è del tutto naturale.

Perciò, non deve pensare al test; nel suo caso non è necessario perché il rapporto non è stato a rischio.

Ad ogni buon conto, visto che mi chiede sui risultati del test HIV, le rispondo anche su questo:
un test fatto dopo 30 giorni dà una garanzia assai alta, cioè del 95-97%
un test fatto a 90 giorni del 100%

AIDS: come misurare il rischio
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=29
AIDS e dintorni: le malattie a trasmissione sessuale
http://www.medico-legale.it/showPage.php?template=articoli&id=38

Buona serata