Utente 229XXX
Egregi Dottori,
scrivo questa richiesta perchè ho un grave problema a cui spero possiate dare un vostro parere.
Da circa sette mesi io e mio marito ( 30 anni io e 33 anni lui) stiamo, senza successo purtroppo, cercando di avere un figlio.
Ho già chiesto un consulto tempo fa per chiedere un parere sullo spermogramma di mio marito che non presentava problemi di alcun tipo, infatti sia da voi che dal nostro andrologo ci è stato confermato che era buono.
Il problema però è che dal mese scorso, io e mio marito non riusciamo più ad avere rapporti sessuali perchè lui o non ha erezione o non riesce a mantenerla il tempo necessario. Questo problema, ripeto, si è presentato nel corso dell'ultimo mese e non era mai successo prima.
Non riesco a capire quello che può essere successo, infatti lui continua a ripetere che tra noi non è cambiato niente e che sente del desiderio per me, io di contro sono confusa e preoccupata del fatto che la ricerca di questo figlio stia minando al solidità del nostro rapporto.
Non riesco nemmeno a capire se il problema sia di natura psicologica oppure possa esserse sopraggiunto un problema fisico.
Siamo entrambi disperati per questa situazione, perchè come potremo avere dei figli se non riusciamo nemmeno più ad avere rapporti sessuali?
Se fosse un problema fisico cosa può essere successo?
A chi dovremmo rivolgerci?
Due mesi fa mio marito ha fatto una visita con il suo andrologo che ci ha detto che tutto è nella norma, ma mi domando se qualcosa possa essere cambiato.
Per completezza di informazioni devo dire che fuma circa 15 sigarette al giorno, lavora in fabbrica, facendo dei turni, ma quando torna a casa non si riposa perchè va ad aiutare un suo amico, perciò lavora più di otto ore al giorno.
Può dipendere dalla stanchezza?
Per favore rispondete.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

sicuramente fumo e stanchezza non aiutano l'erezione, ma nel vostro caso va considerato che il primo imputato per la difficoltà di erezione di suo marito possa essere la prolungata ricerca di un figlio. Nel senso che esiste la fondata possibilità che l'attività sessuale non sia motivata in prima istanza dal desiderio, ma da un obiettivo da raggiungere.
Cosa fare? Suggerirei innanzitutto di fare riferimento al vostro Andrologo, programmando una visita di controllo.
Se crede ci tenga informati sugli sviluppi.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Utente,la sessualita' di una coppia che cerca figli e' spesso,minata dai consigli ricevuti circa i rapporti mirati...Non mi sembra il caso di precipitare gli eventi ma,alla luce della trentennale esperienza,credo che la tutela di un esperto andrologo sia ineludibile al fine di scongiurare il panico e preservare la padronanza della funzione erettile che,non dimentichiamolo,e' una funzione spontanea.Va da se che il fumo non aiuti ma la stanchezza non giustifica il quadro clinico.Cordialita'.
[#3] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per le tempestive risposte.
Contatteremo il nostro urologo per chiedere un appuntamento quanto prima, ma è risolvibile questa situazione?
Il fatto è che sembra che tutto sia diventato difficile, più non riusciamo ad avere rapporti e più ci allontaniamo, perchè è veramente mortificante per entrambi e spesso vorrei che non arrivasse nemmeno sera per riprovare, ho paura che possa risuccedere e so che è la stessa cosa per lui.
E' davvero molto brutto e sconsolante.
[#4] dopo  
Utente 229XXX

Iscritto dal 2011
Egregi Dottori,
come da vostri consigli ci siamo rivolti al nostro andrologo che ci ha confermato l'assenza di problemi di natura fisica e che il disagio era causato dalla ricerca ossessiva di una gravidanza.
Poichè nonostante le sue rassicurazioni non migliorava la situazione, non sapendo cosa fare ho proposto a mio marito di vedere insieme un film a luci rosse e l'erezione c'è stata e adesso abbiamo ricominciato ad avere rapporti senza problemi.
Non so se sia stata la scelta più saggia, ma almeno adesso ha capito anche lui quanto la mente lo influenzasse su questa cosa.
Grazie davvero.