Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolori ovaie e periodo fertile

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008

    Dolori ovaie e periodo fertile

    Gentili Signori,
    mi chiamo Laura, ho 35 anni e vorrei tanto rimanere incinta.
    So bene che è già tardi ma solo adesso sono nelle consizioni di poter avere un figlio.
    Premetto che il mio compagno ha 54 anni ed è sano.
    Da tre mesi stiamo cercando di rimanere "incinti" ma per ora niente da fare.
    E' buffo che fino a che non si ricerca la gravidanza non si faccia caso a certi sintomi.
    Adesso invece riesco a sentire l'ovulazione a causa di dolori ai lati della pancia e la mia domanda è se questi dolori normalmente ci sono prima, durante o dopo l'ovulazione, quindi se i rapporti devono essere mirati dopo o durante questi dolori.
    So anche del controllo del muco ma sinceramente io non riesco a valutarlo, porto sempre un salvaslip perchè ho sempre perdite (sto fuori casa per lavoro 12 ore al giorno, in questo modo posso cambiarlo ed essere sempre quasi a posto) e quindi questo assorbe tutto ed è difficile capire come sia il muco.
    Poi vorrei sapere se, nella terminologia medica, per "Ovulazione" si intende quando il follicolo espelle l'ovocita o quando questo arriva nell'utero?
    Un'altra domanda che probabilmente è stupida ma perdonerete la mia ignoranza: gli spermatozoi fecondano l'ovulo nell'utero o nelle tube?
    Nel mio immaginario ho sempre visto l'ovetto che arriva nell'utero e lì incontra gli spermatozoi e invece ho letto che questo "incontro" avviene nelle tube... in questo caso il tempo di incontrarsi sarebbe da quando l'ovocita esce dalle ovaie fino a quando arriva nell'utero, giusto?
    La confusione è tanta lo so...



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    1)Il dolore (non sempre presente)si ha di solito al momento dello scoppio del follicolo ovarico,e conseguente irritazione peritoneale da versamento del liquido follicolare nella cavità peritoneale.
    2)L'ovulazione:scoppio del follicolo ed espulsione dell'ovocita.
    3)La fecondazione avviene nella tuba(per questo motivo a volte si ha la patologia della grav. extra uterina),e poi successivamente il trasporto nella cavità uterina con successivo impianto.
    CHIARO?
    SALUTI!



  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Grazie mille, è stato chiarissimo!



  4. #4
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Però mi rimane un dubbio: se il mio dolore è causato dallo scoppio del follicolo dovrebbe durare per poco tempo, forse qualche ora.
    Invece io questi dolori ai lati della pancia li ho di solito per 3/4 giorni.
    Potrebbe essere che il follicolo, crescendo, prema su qualche nervo e che quindi il dolore venga da me avvertito prima dell'ovulazione?



  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Ho comprato Persona e ho iniziato a prendere la temperatura basale mettendo tutto su un grafico.
    Per ora la cosa è quasi divertente.
    Speriamo non arrivi a diventare un'ossessione!! :-)



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Giusta osservazione!
    Escludiamo un problema di COLON IRRITABILE!



  7. #7
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Colon irritabile???



  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Potrebbe dare gli stessi sintomi.
    Il dolore può persistere anche 3-4 giorni per l'irritazione peritoneale da ovulazione.
    Molti saluti.
    NB



  9. #9
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Grazie!
    Altre due domande, poi penso di aver tutto chiaro:
    1- Sto prendendo la temperatura basale ogni mattina per verificare, insieme al test Persona, quando ho l'ovulazione. Si dice di prendere la temperatura dopo 3/4 ore di sonno ininterrotto appena sveglia. Il problema è che io 3/4 ore di sonno ininterrotto non le faccio mai, cioè mi sveglio più o meno ogni ora e almeno un paio di volte per notte devo alzarmi per andare in bagno.
    Va bene lo stesso se la misuro alla mattina prima di alzarmi, anche se l'ultimo sonno è di circa un'ora?
    2- Riguardo al muco cervicale. Ho letto che è utile per "catturare" gli spermatozoi e condurli verso l'utero. Io ho l'abitudine di pulire anche internamente ogni mattina, e in generale ogni volta che mi lavo, il muco interno.
    Questa mia abitudine può far sì che il muco rimanente non sia sufficiente per gli spermatozoi?
    Grazie!



  10. #10
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Rispondendo alla prima domanda direi:sì.Aggiungo però che il sistema è poco affidabile perchè risente di tanti fattori esterni.
    2)E' preferibile non alterare l'equilibrio dell'ambiente vaginale,potrebbe creare problemi alla motilità degli spermatozoi.
    SALUTI:
    NB



  11. #11
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Per quanto tempo è necessario rimanere sdraiate dopo un rapporto per permettere agli spermatozoi di salire verso l'utero?



  12. #12
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Sino alla coagulazione dello sperma in vagina(30-60 minuti).



  13. #13
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Allora, ieri sono cominciati i dolori di ovulazione e stamani il Persona mi dava giorno rosso con la "O" dell'ovulazione...
    stasera ci proviamo? ci sarano buone probabilità o sarà già troppo tardi???



  14. #14
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Aggiungo, per maggiore precisione, che ieri sera ho avuto una grossa perdita di muco e che la temperatura basale anche stamani era ancora costante intorno ai 36.8.
    Spero davvero che stasera non sia troppo tardi...



  15. #15
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Allora in bocca al lupo!!



  16. #16
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Crepi il lupo!!!!!!
    Ma non ha risposto alla mia domanda.... pensa che sia troppo tardi stasera?



  17. #17
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Il periodo fertile è in atto!!
    Siamo in tempo.



  18. #18
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Benisssssssimo!!!!
    Stasera invece (secondo giorno di ovetto Persona e temperatura alzata di tre decimi di grado)?
    Sarà tardi?????



  19. #19
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Ho detto sì.
    CIAO!


    dott.Nicola Blasi
    specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.
    BARI

  20. #20
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Buongiorno!
    Ho avuto due rapporti a rischio in data 23 e 24 gennaio.
    Il 30 ho dovuto fare dei raggi x e quindi ho fatto gli esami del sangue Beta hcg per verificare l'eventuale stato di gravidanza.
    Risultato:
    Non dosabile: < limiti analitici.
    Che vuol dire? Che è negativo?
    Ma siamo sicuri??? 6/7 giorni dopo l'eventuale fecondazione non è un po' presto per dare per scontato che non sia incinta???



  21. #21
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Il mio medico di famiglia dice che già dopo 3 giorni se l'ovulo è stato fecondato dovrebbero vedersi dei movimenti delle Beta hcg, un altro medico conoscente dice invece che devono passare almeno 10 giorni per essere sicuri che la gravidanza ci sia o meno.
    Qual è la verità??????
    Oltretutto in questi giorni sto prendendo un gastroprotettore che so essere potenzialmente dannoso per un eventuale feto.
    E sto utilizzando una crema per un fungo in un piede, anche questa dannosa in gravidanza.
    Potete immaginare quanto io sia agitata...
    Ringrazio anticipatamente chi potrà darmi una risposta.




  22. #22
    Indice di partecipazione al sito: 2479 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Devono passare almeno 40gg dalla data dell'ultima mestruazione per poter ottenere un risultato sicuro.
    La valutazione dei farmaci che ha assunto,si farà in seguito.


    dott.Nicola Blasi
    specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.
    BARI

  23. #23
    Utente donna
    Iscritto dal
    2008
    Bene, come prevedevo!
    Così se sono incinta mi sono già presa i raggi x e sto intossicando il feto!!!!!
    Mah.... non ho parole!!!



Discussioni Simili

  1. Ovulazione e arrivo del ciclo
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04/01/2008, 22:49
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/01/2008, 11:57
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 02/01/2008, 23:01
  4. Esami per l'ovulazione
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15/01/2008, 18:28
  5. La gravidanza perchè si corre il rischio
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 23/01/2008, 10:21
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,55        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896