Utente 169XXX
Salve gentili medici.Esporrò il più brevemente possibile il mio problema. Dal'età di 15 anni più o meno (adolescenza) mi sono comparsi sul busto (fino all'altezza della pancia),sulla schiena (prevalentemente spalle) e vicino alle tempie,piccoli brugliori rossi in discreto numero.Tutt'ora li ho. Devo precisare che generalmente non danno prurito ed alcune volte sono più visibili ed altre meno;certo è che quando prudono e involontariamente li gratto,dopo il fastidio di prurito aumenta e la zona interessata che ho toccato diventa più rossa del solito fino a che dopo non torna tutto normale. Ho notato che in generale dopo aver fatto una bella doccia calda o dopo aver sudato (pratico sport),essi sono più visibili e molto evidenti,mentre altre volte in situazioni normali è come se quasi non ci fossero. D'estate andando al mare e prendendo il sole,essi seccavano e scomparivano quasi del tutto per poi ricomparire in inverno.Verso i 16-17 anni mi recai dal dermatologo e mi disse di applicarvi della crema Duac e nel caso non funzionasse di recarmi di nuovo da lui per fare un trattamento eventuale con delle pasticche.Effettivemente il Duac me li faceva scomparire ma nei giorni seguenti se non lo riapplicavo ricomparivano.Fattostà che non ci sono più tornato dal dermatologo perchè non volevo prendere pasticche visto che un mio amico curandosi per l'acne con delle pasticche piuttosto pese ha avuto problemi di ogni genere ed avevo paura di fare la stessa fine (ed ho interrotto il tratamento con il duac visto che la situazione non cambiava) .Tempo fa ( 6 mesi circa) sono tornato dal dermatologo per un neo (innocuo)e gli ho posto anche nuovamente il problema di quest brugliori e mi disse di ritornare per vedere di trovare una cura sempre con pasticche.Ma anche qua non sono più tornato.Premetto che per me non è un gran fastidio convivere con qeusto "problema" apparte per un fatto estetico e per il prurito a volte,per questo non mi sono mobilitato con decisone per la risoluzione.Volevo sapere da voi,se era possibile,una ipotesi al riguardo anche se so che non disponete di informazioni a sufficienza.Domando anche se,sempre secondo voi,sarà necessario dover intervenire con qualche farmaco o se con il passare degli anni questi bruglioretti rossi scomprarirarro. Grazie per l'attenzione.Saluti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
direi che lei non debba ritenere che questo "sfogo" sulla pelle (acne tardiva? altro?) debba cronicizzarsi, ma piuttosto credere che con una corretta diangosi ed una terapia appropriata (nel caso dell'acne ad oggi è così) si potrà liberare di questa presunta patologia della pelle.

Non resta che rideterminarsi a nuova visita dermatologica per la diangosi di certezza.

saluti cari