Utente 117XXX
Buonasera ho 51 anni...ho assunto dietro prescrizione medica per circa 7 anni, sertralina, per curare una depressione.
La controindicazione maggiore è stata nel tempo una lieve-media disfunzione erettile, ma soprattutto un notevole ritardo nell'eiaculazione durante l'atto sessuale, spesso impossibile.
Sono 2 mesi che ne ho smesso l'assunzione, ma non ho notato alcun miglioramento. Sono preoccupato in quanto ho letto che talvolta questa propblematica lasciata dall'uso degli SSRI, dura molto tempo dopo la sospensione, anni, ma soprattutto a volte i danni sono irreversibili......
E' una affermazione veritiera? esistono cure per ovviare a questa problematica?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,gli effetti degli SSRI sulla eiaculazione,erezione,desiderio ed orgasmo,sono reversibili con la sospensione del farmaco.
Va da se che una diagnosi andrologica si imponga,onde escludere altre possibili cause del disagio sessuale,controllando il quadro vascolare,ormonale e prostatico e quant'altro possa sortire dalla visita e dalla anamnesi generale ed andrologica.Ne parli con l Suo medico ed identifichi l'andrologo cui affidarsi.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente dopo un assunzione di 7 anni i tempi di recupero sono lunghi ovviamente va eseguita vista anche la sua età una visita urologica andrologica con dosaggi ormonali per verificare se è presente un deficit di testosterone