Utente 212XXX
salve dottori, il mio problema è complicato e strano, premetto che lavoroin ufficio quindi vita sedentaria,stress cattivissima postura e fumatrice.....da quasi 3 anni soffro di un dolore al gran pettorale sx che si irradia per il braccio sx, a volte sembrano fitte altre tipo oppressione o come un nervo che si tirasse.Tutto è iniziato un giorno che andai in montagna e mi vestii leggera,lo stesso giorno avvertii questo dolore,corsa al ps con vari accertamenti e mi diagnosticarono cervicobrachialgia, da li iniziò il mio calvario ogni volta che avevo il dolore andavo in ansia e cosi iniziarono i mie attacchi di panico e ecc. in questi tre anni ho fatto elettrocardiogrammi ecocuori analisi ormonali generali quelle delle ghiandolesurrenali ,holter pressorio,holter cardiaco.ecoaddome,ecografia tiroide,ecografia pelvica,ecocolordoppler arti inferiori e arti superiori e ecc....Morale della storia in tutto ciò mi e stato diagnosticata reflusso gastroesofageo,ernia iatale,gastrite.il cardiologo dice che il mio cuore sta bene, l unica cosa che ho i battiti un po sopra alla norma e quindi prendo sequacor 1.25 e nei primi giorni d inverno ho la pressione la minama a 90 ma poi da sola si stabilizza.
Ora non soffro piu di panico e ansia però vorrei tanto sapere questo dolore da dove viene,non ne soffro tutti i giorni però una decina di giorni al mesi si ed mi innervosisce perche non saprei nemmeno che medicinale prendere visto che non so di che natura è il dolore,ho però notato che diventa piu costante e forte prima del ciclo mestruale. A volte capita che quando faccio uno sforzo tipo salgo le scale sono tesa in una situazione mi prende questo dolore-tensione del petto sx e dura un bel pò.......VI PREGO VORREI UNA RISPOSTA DOPO 3 ANNI DI SILENZIO E DI ALZATE DI BRACCIA DA VARI SPECIALISTI: GRAZIE MILLE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce, da come li racconta, appaiono di essere di origine muscolo-schelletrica; tuttavia, dato che e' fumatrice, e' bene che lei esegua un ECG sotto sforzo ed una Rx del torace.
Tenga comunque presente che sei lei, cosi' giovane, continua a fumare significa che lei non e' realmente preoccupata ne' dell'infarto, ne' dell'ictus ne' del cancro.
Smertta di fumare. Oggi, non domani, dia retta.
cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
grazie della tempestiva risposta, ha ragione devo smettere di fumare,ho iniziato oggi........con l aiuto di caramelle, ci riuscirò, anche il cardiologo mi ha tra virgolette obbligato:-)
volevo dirle che i raggi al torace li ho fatto agosto 2010 e la prova sotto sforzo invece marzo di quest anno sempre per causa di questi dolori ma per fortuna tutto negativo, i dolori al petto o allo sterno a volte si acutizzano anche quando sono teso o nervosa.
grazie per la gentile attenzione,buonagiornata
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi, io non obbligo nessuno.
Certo e' che se uno si definisce idrofobo e' assurdo si butti ogni giorno in piscina e si lamenti di essersi bagnato.
Coargio, che basta solo volere.
cecchini
[#4] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
lo so ha perfettamente ragione,cmq secondo lei di che origine sono i miei dolori? non ne posso più mi creda, ha da consigliarmi qualch altro esame per conoscere la mia diagnosi!!!! grazie mille davvero gentile
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La diagnosi, con il limite del mezzo telematico, e' di dolori muscolo scheletrici.
Cordialita'
cecchini
[#6] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
salve gentilissimo dottore,dopo quasi un mesetto posso dirle che fumo e solo un ricordo...ù
i miei dolori restano per di piu sto notando che quando mi trovo in una situazione per me stressante o cmq sono tesa il dolore diventa piu forte tanto da portarmi vertigini e tensione anche al collo e alla testa come stordimento,nel momento che mi tranquilizzo che possono essere anche una decina di minuti passa.......la prego mi aiutiquesto problema non mi fa vivere la vita tranquillamente, ah dimenticavo l anno scorso il reparto cefalee della mia città mi ha diagnosticato una cefalea muscolo tensiva con esame neurologico negativo.......l anno prossimo mi devo sposare vivo con la paura che quando entro in chiesa mi potrei sentir davvero male dalla tensione e emozione..grazie dell attenzione buona giornata e buon lavoro
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi congratulo con lei per aver deciso di smettere di fumare.
La sintomatologia che lei riferisce e' ascrivibile a problemi di ansia : questo non e' un sottovalutare i suoi sintomi, tutt'altro. E' per dare un nome a quello che lei presenta. L'ansia, quando riduce la qualita' di vita, come pare accadere in lei, va curata. Parli son ikl suo curante per essere indirizzata ad uno specialista.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#8] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
buoniorno dottore cecchini,il mio problema continua ad esistere,il mio medico curante mi ha detto che devo rifare la prova sotto sforzo in ospedale perche è piu veritiera di quella fatta su uno studio privato,lei cosa ne pensa? domenica ho avuto un altro attacco dopo una situazione di tnsione mi e venuto il dolore al braccio e petto sx,vertigini,gambe molle molle insomma sensazione di svenimento,tutto ciò e passato da solo dopo circa una ventina di minuti.AIUTATEMI,non faccio altro che piangere..........buon lavoro
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le confermo che lei ha bisogno di una terapia contro l'ansia che l'affligge. Ne parli con il suo medico per scegliere il farmaco piu' opportuno.
Arrivederci
cecchini
[#10] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
dottore ne ho parlato con il mio medico generico,e lui mi ha detto di rifare la prova sotto sforzo presso una struttura ospedaliera,quando io gia l ho fatto a marzo di quest anno presso lo studio del mio cardiologo,ed e risultata completamente negativa,però lui ha messo in dubbio il modo con cui è stata fatta perche secondo lui il cardiologo non porta il cuore realmente sotto sforzo perche ha paura che succede qualcosa nel suo studio.....secondo lei è possibile? io ho fiducia di entrambi dottori,ma cosi mi confondono le idee e per di piu non risolvono il mio vero problema,ed io vivo male,io credo che con gli esami che ho fatto dovrei star tranquilla,tra gennaio e maggio ho fatto ecocuore,elettrocardiogramma,prova sotto sforzo e anali del sangue e delle urine,tutto negativo.......nel 2010 ho fatto anche gli esami tiroidei,rx al torace,ecocolo doppler ecc tutti fatti tra il 2010 a oggi.ora il dottore generico mette tutto di nuovo in discussione:-( quando poi è stato lui il primo a diagnosticarmi attacchi di panico,ansia ecc.
Mi perdoni,approffitto della sua pazienza,secondo lei posso escludere completamente problemi cardiaci,(ah dimenticavo nell ecocuore mi hanno riscontrato un parziale lieve prolasso della valvola mitrale,ma il cardiologo disse che era sciochezza) alla luce di tutti i miei accertamenti.....quindi devo rivolgermi a un pscoterapeuta?grazie mille di tutto
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Ascolti lei mi ha chiesto un parere ed io non solo gliel'ho fornito, ma anche per scritto.
Faccia come crede. Lei ha bisogno di una terapia farmacologica per l'ansia.
Arrivederci
cecchini
[#12] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore per sbaglio ho rinviato di nuovo lo stesso post dell anno scorso volevo dirle che non fumo piu pero i dolori continuano ancor piu forti e sempre nella fase premestruale volevo aggiungere che il cardiologo mi riscontrò anche un parziale lieve prolasso della valvola mitrale.non so piu che fare ho fatto anche una risonanza magnetica al braccio ma nulla anche l ortopedico non sa cosa sia,io non riesco piu a vivere serenamente,non l ansia perche i restanti giorni del mese sto bene e solo in qella fase con quei dolori sto malissimo!grazie e buona serata
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei deve curare l'ansia con un bravo psichiatra. Tutto qui
arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org