Utente 229XXX
Buonasera, 10 gg fa sono stato operato di emorroidi con il metodo THD ed anestesia epidurale, tutt'oggi soffro dei seguenti disturbi: a volte dolore muscolare ai glutei e alla parte posteriore delle cosce altre volte dolori all'osso sacro. Il mio proctologo dice che sono una conseguenza dell'anestesia, è normale? In quanto tempo dovrebbero passare? Al momento sono obbligato a prendere antidolorifici 2 volte al giorno.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buongiorno, credo solo in parte, vista la particolare sede di intervento. Comunque aspetterei ancora un paio di settimane e se necessario col suo curante concordi una terapia antiinfiammatoria. Se non vi sono stati particolari problemi durante l'esecuzione della anestesia sub-aracnoidea (spinale) poi credo che le cause siano da ricercare altrove.
Quali sono le condizioni della sua colonna in precedenza? Problemi pregressi di discopatia? Artrosi?
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile utente buona sera, come diceva correttamente il collega, se non ci sono stati particolari problemi durante l'esecuzione dell'anestesia, la causa dei dolori potrebbe dover essere ricercata altrove, per esempio nella posizione intraoperatoria assunta. Non conosciamo la sua posizione intraoperatoria, ma sovente, per questi interventi , si usa la posizione ginecologica: "supino con le gambe sollevate e sorrette da cosciali". Può succedere che tale posizione concorra ad arrecare qualche fastidio come il suo, specie se la colonna, anche misconosciuto, ha già qualche problema.
Comunque sono problemi che si risolvono con la terapia, per escludere invece la connessione con l'anestesia, le consiglio di sentire, e farsi controllare dal suo anestesista.
Cordiali saluti.