Login | Registrati | Recupera password
0/0

Teratozoospermia assoluta

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Teratozoospermia assoluta

    Buongiorno,
    alcune settimane fà ho fatto uno spermiogramma dal quale è emerso una teratozoospermia con 100% forme anomale.
    Premetto che abbiamo già una figlia di 3 anni e che quindi questo dato 4 anni fà era sicuramente migliore.
    Dallo spermiogramma è emerso anche una ridotta quantità di sperma mentre come numero e motilità erano entro i valori di riferimento.
    Mi sono accorto qualche settimana fà di avere una macchia sul pene, simile ad un eczema (per il quale volevo chiedere un consulto dermatologico), e mi chiedevo se le due cose potevano essere correlate.

    Grazie



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 499 Medico specialista in: Urologia

    Perfezionato in:
    Andrologia

    Risponde dal
    2000
    Gentile utente,
    Se esiste anche una infezione del liquido seminale può verificarsi una alterazione dei parametri dello stesso.


    Cordiali saluti
    Gino Scalese

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 67 Medico specialista in: Andrologia
    Endocrinologia

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,
    la macchia sul pene non è da mettere in relazione alle alterazioni del liquido seminale.
    Per quanto riguarda, invece, un giudizio ed una valutazione dell'esame del liquido seminale sarebbe necessario che lei ci trascrivesse con completezza tutti i valori del suo esame.
    Cordiali saluti


    Dr. A. GIAMBERSIO
    www.ambulatoriodiandrologia.it

  4. #4
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Riporto di seguito il referto dell'esame:
    Aspetto: grigio opalescente
    volume: 1,4ml
    viscosità: aumentata
    pH:8,0
    Liquefazione dopo 30 min: completa
    Agglutinazione dopo 120 min: assente
    concentrazione: 35 milioni/ml
    conta totale: 49 milioni
    cellule rotonde: 2,0
    motilità progressiva totale: 20 milioni
    motilità progressiva totale: 40%
    motilità progressiva rapida: 26%
    motilità progressiva lenta: 14%
    motilità non progressiva: 9%
    spermatozoi immobili: 51%
    forme tipiche: 0%
    forme atipiche: 100%
    anomalie della testa: 69%
    anomalie del tratto intermedio: 12%
    anomalie della coda: 114%
    anomalie miste: 5%
    indice di teratozoospermia 1,05

    Note: numerose teste mancanti dell'acrosoma e numerosi spermatozoi con code mancanti

    Grazie



  5. #5
    Indice di partecipazione al sito: 67 Medico specialista in: Andrologia
    Endocrinologia

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,
    il suo esame merita un approfondimento.
    Tutti i parametri risultano essere normali ad eccezione della morfologia che risulta essere
    compromessa. Il mio consiglio è quello di consultare un andrologo nella sua città per una valutazione più completa della sua situazione. Il collega indicherà una struttura che abbia particolare competenza nell'esecuzione dell'esame del liquido seminale per una valutazione approfondita della morfologia. Se dovesse essere
    riconfermatio il dato potrebbe essere necessario programmare anche dei tests genetici.
    Ci tenga informati
    Cordiali saluti



    Dr. A. GIAMBERSIO
    www.ambulatoriodiandrologia.it

  6. #6
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Egregio Dott. Giambersio,
    nella sua risposta fà riferimento a test genetici, e volevo chiederle delucidazioni in merito: ho una figlia di tre anni e, non credo che problemi genetici possano sorgere da un momento all'altro.
    Consideri che per avere il primo figlio abbiamo impiegato un anno e mezzo e che mia moglie è soggetta a ovaio policistico e quindi ha un ciclo molto irregolare in cui spesso salta anche due/tre mesi.

    Grazie mille




  7. #7
    Indice di partecipazione al sito: 67 Medico specialista in: Andrologia
    Endocrinologia

    Risponde dal
    2006
    Gentile Utente,
    sono perfettamente d'accordo con lei!
    Ma se un'ulteriore indagine dovesse confermare (cosa assolutamente non certa !)
    l' alterazione della morfologia dovrebbero essere eseguite delle indagini
    genetiche , prima fra tutte un esame del cariotipo.
    Cordiali saluti




    Dr. A. GIAMBERSIO
    www.ambulatoriodiandrologia.it

  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 349 Medico specialista in: Andrologia

    Perfezionato in:
    Sessuologia

    Risponde dal
    2007
    Gent.mo utente

    ovviamente la figlia di tre anni è un dato anamnestico positivo in una coppia che cerca figli e proprio per questo sarebbe opportuno ripetere l'esame seminale in un altro centro dedicato a problematiche riproduttive poichè l'esame che ci propone a diverse contraddizioni. La prima è l'indice di teratozoospermia (TZI) che è di 1,05 quando invece ha il 100% di forme anomale con "Note: numerose teste mancanti dell'acrosoma e numerosi spermatozoi con code mancanti".

    Gli spermatozoi morfologicamente anormali hanno spesso difetti
    multipli e per questo si preferisce registrare il numero delle anomalie
    diviso il numero degli spermatozoi anomali, per determinare un
    valore detto indice di teratozoospermia (TZI) o indice di anomalie
    multiple (MAI). Il valore dell’indice di teratozoospermia deve variare tra 1,00 (ogni
    spermatozoo anormale ha una sola anomalia) e 3,00 (ogni spermatozoo
    anormale ha anomalie della testa, del tratto intermedio e della coda).
    Un TZI superiore a 1,6 è associato ad un basso tasso di fecondazione in coppie infertili non trattate


    Dott. Carlo Maretti
    Specializzato in Andrologia
    www.andrologia-online.it

  9. #9
    Indice di partecipazione al sito: 682 Medico specialista in: Andrologia
    Chirurgia generale
    Endocrinologia
    Oncologia medica

    Perfezionato in:
    Urologia

    Risponde dal
    2000
    caro lettore,

    è impossibile e direi scorretto o presuntuoso affermare che il 100% degli spermatozoi presenta anomalie morfologiche !!! Il laboratorio ha controllato tutti i 49.000.000 spermatozoi eiaculati ??
    Questo dato, a mio modesto parere, inficia la credibilità dell'esame !
    In casi del genere io ripeterei l'esame in un altro Laboratorio "serio" che potrà facilmente trovare nella sua città e poi ci tenga informati prima di procedere ad accertamenti smisurati o vivere un problema con ansia immotivata
    cari saluti


    Dott. Diego Pozza
    www.andrologia.lazio.it
    www.andrologiaroma.net


Discussioni Simili

  1. Vimax
    in Andrologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 25/10/2011, 00:08
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 04/02/2012, 19:30
  3. Scarsa erezione
    in Andrologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13/02/2012, 13:22
  4. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22/08/2011, 11:04
  5. Sensibilità e curvatura
    in Andrologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 26/02/2012, 02:21
ultima modifica:  14/04/2014 - 0,13        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896