Utente 195XXX
Buongiorno
soffro di un disturbo: in seguito a delle eiaculazione volontariamente trattenute (come quando ci si trattiane l'urina prima di andare in bagno), ho avuto un episodio di dolore, bruciore. In seguito e tutt'ora soffro di continui spasmi come se dovessi eiaculare, solo accenni di tale sintomo, molto lievi ma che mi impediscono di dormire la notte, specie quando sto seduto, di cosa si può trattare a vostro parere? Come devo agire?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente trattanere il coito può provocare un infiammazione dello' apparato genitale, in particolare della prostata. il consiglio per confermare tale diagnosi ed impostare una corretta terapia è quello di una visita urologica
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
caro siggnore,
ed ovviamente di evitare tale pratica.
[#3] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2006
salve dalla visita urologica mi è stato detto di fare
esame urine
urinocoltura negativa
deosaggio del psa sierico e rapporto libero totale
dosaggio creatininemia
ecografia addomino pelvica
uroflussometria curva regolare
spermiocoltura negativa
test di stamey

il test di stamey è risultato positivo per eneterocco faecalis, fatta terapia antibiotica con neofuradantin 100 mg x 2 al gg, x 10 gg.

adesso mi chiedono di rifare test urine e urinocoltura con diario minzionale per vedere se il batterio è sparito o vi è ancora.

La prostata non credo sia infiammata perchè sono stato visitato anche a quella con massaggio prostatico.

Posso domandare cosa devo fare per cercare di risolvere il mio problema?

Vedremo i nuovi esame sicuramente
A mio modesto parere credo sia un problema andrologico tuttavia. Sapete di un buon collega andrologo su Mestre? Quello di Padova mi ha già visitato e per lui va tutto bene.


Grazie per l'attenzione.

[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
caro utente va chiarito appunto il discorso sul batterio in quanto questo potrebbe indicare un irregolarità intestinale e pertanto essere poi la causa dell' infiammazione pelvica
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

è abbastanza normale che un maschio che si eccita, fino ad arrivare alla eiaculazione e poi evita di eiaculare possa andare incontro a disturbi vescico-prostatici.
Prima di fare una montagna di accertamenti (perchè?) io eviterei tali pratiche per un paio di settimane ( magari poi per sempre vedrei se i sintomi persistono e, in caso positivo, consulterei un andrlogo urologo
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2006
Bè io sicuramente ed ovviamente ho smesso tale stupida pratica, il problema è solo che nn pensavo potesse essere dannosa, se qualcuno me lo avesse detto a scuola o all università avrei sicuramente agito diversamente, purtroppo si è preferito dare importanza ad altro e questo è stato il risultato..

Ancora una volta grazie Italia