Utente 862XXX
Gent.Le Dottori, vi scrivo per mio padre di anni 65 , 20 mesi fa ( Marzo 2010), è stato operato al cuore per applicazione di stent medicato (SES) all'arteria DX in seguito a fine del funzionamento del vecchio stent applicato nel 2002 alla medesima arteria . La terapia prescritta dal cardiologo è stata : Isoptin 80 mg mattino e sera , cardioaspirin 100mg, liponorm 40mg alla sera e Plavix 75mg per un anno e mezzo. A distanza di 20 mesi (oggi, ovvero) all'ultimo controllo , il cardiologo gli ha tolto il Plavix ed ha sostitutito Isoptin con un betabloccante( Carviopress) in quanto mio padre negli ultimi mesi accusa un problema di pressione ballerina ( ad es: da 118/80 un 'ora prima passa poi a 140/80....... solo la masssima però; la minima è sempre regolare). Leggevo in internet che i betabloccanti sono meno efficaci dei calcioantagonisti nella prevenzione diINFARTI...... Cosa ne pensate ? Inoltre sono un pò preoccupata per la sospensione del Plavix a distanza di 20 mesi dall'impianto perchè non protarlo per 2 anni ? Aggiungo che nella coronograafia fatta per l'impianto di stent si è evinto che nella stessa arteria un pò più in basso mio padre ha un'altra stenosi al 50%, allora il Plavix , date le sue condizioni, non sarebbe un salvavita?

Grazie per la risposta ed il consiglio che vorrete darci

Marisa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per cio' che concerne il beta-bloccante (a parte la particolare molecola) questo e' di gran lunga il miglior farmaco anti-infarto.
Il Clopidogrel (Plavix) e' attualmente l'antiaggregante piastrinico migliore sul mercato, di gran lunga piu' efficace della sola Aspirina (anzi c'0e' proprio un prodotto che li contiene entrambi). Di solito, per motivi puramente economici viene consigliato di interrompere il clopidogrel. Ma io consiglio sempre di continuare, specie in pazienti, come suo pasddre, che presentuino progressione di malattia.
LA terapia farmacologica, ovviamente deve essere unita a misure igienico-dietetiche 8niente fumo, raggiungimento di un peso corporeo ottimale, normale colesterolemia)
Cordialmnte
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 862XXX

Iscritto dal 2005
Gent.Le professore potrebbe dirmi qual'è il prodotto ( o almeno la molecola che contiene entrambi Aspirina e clopidrogel?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi non e' corretto prescrivere farmaci per via telematica, senza conoscere a fondo il paziente. Ne parli con i cardiologi che l'hanno in cura, lo conoscono di certo.
La saluto cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org