Utente 624XXX
Buona sera premesso che non ho mai avuto problemi ai reni pur avendo il LES, negli ultimi tempi (dopo una cistite...(soffro di una cistite cronica - o interstiziale? - certificata con biopsia vescica) ma probabilmente è un caso continuo ad avere nausea e forti dolori addominali. Questo malessere è progressivamente aumentato (n.b. prendo gastroprotettori e ho seguito anche una cura di antibiotici per infezioni intestinali) e il mio medico ha deciso di farmi fare una eco addominale (che comunque faccio ogni anno x controllo) dalla quale risulta tutto a posto tranne un rimpicciolimento di entrambi i reni rispetto ad un anno fa.
Orale misure sono rene destro 104mm (con spessore della corticale variabile da 5 a 8 mm) e rene sn del diametro massimo di 103 mm (con spessore della corticale variabile da 9 a 16 mm) mi potete dire per favore cosa signica ma soprattutto dare un consiglio. Vi ringrazio anticipatamente cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Aldo Ortensia
24% attività
0% attualità
4% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Come ben saprà il LES è sindrome complessa, autoimmune e con interessamento multiorgano. L'indagine ecografica a cui si è sottoposta è certamente utilissima ma non può limitarsi a tale esame. In presenza di un sindrome lupica è doveroso eseguire almeno il dosaggio della proteinuria delle 24 ore, l'eventuale tipizzazione delle proteine urinarie, l'analisi microscopica del sedimento urinario ed il dosaggio di urea, creatinina, elettroliti, elettroforei sieroproteine. Mi auguro che tali accertamenti siano tutti nella norma anche se credo che un LES attivo da tanti anni difficilmente possa non aver interessato anche solo marginalemnete i suoi reni. All'Arciospedale Sant'Anna di Ferrara opera una validissima equipe nefrologica a cui farebbe bene a rivolgersi.
[#2] dopo  
Utente 624XXX

Iscritto dal 2005
scusi il ritardo con il quale le rispondo ringraziandola, sto aspettando esito esami vari e quindi si vedrà per visita controllo reumatologico di routine e visita nefrologica...ancora grazie di cuore