Utente 166XXX
salve,sono un uomo di 36 anni ,alto 1.72 e peso solo 60 kg.
soffro ormai da 3 anni di ritardato svuotamento gastrico e da reflusso bilire,confermato dalla gastroendoscopia del 2009(notevole ristagno biliare a digiuno,piloro beante con reflusso bilare), da una scintigrafia gastrica( 87 minuti di svuotamento contro i 65 della media)..le ecografie e gli esami del sangue(emocromo completo,ormoni tiroidei e intolleranze alimentari)sono perfetti...sono in cura perenne con omeprazolo e levobren al bisogno...ma se fino al settembre 2010 usavo l'omeprazolo e settimane o mesi alterni e mangiavo non benissimo ma un pò di più di adesso,da oltre 1 anno tutto è peggiorato...anche con i farmaci ho sempre lo stomaco pesante che non svuota,con la bile sempre presente...di conseguenza mangio poco , leggero e non mi stacco più dai farmaci,oltre a fare uso di prodotti naturali(tisane digestive e ficus carica,soluzione in gocce)che fanno poco o niente...insomma ,non ho più risultati soddisfacenti nemmeno così...quindi io non sò più cosa fare...ecco quello che mangio di solito:
colazione:250-300 di latte di soia con cereali o biscotti
pranzo:petto di pollo o bistecca con contorno di verdura (1 piatto)con 1 panino
cena:piatto di riso con 1 panino con 1 frutto...non faccio spuntini in giornata e inoltre bevo poco,non gassato e quasi mai alcolico...altrimenti mi aomenta la sensazione di nausea,ripienezza,manzanza di appetito e rigurgito di liquami vari..che ho già di partenza direi 5 giorni su 7
il mio medico di base e il gastroenterologo dicono che ci devo convivere e basta...quindi chiedo anche a voi se il mio futuro sarà sempre questo e non ci sono più speranze..perchè io sinceramente le ho perse...
e poi un ultima domanda:dal settembre 2010,prendo omeprazolo quotidianamente senza mai staccare e ho detto addio al latte di mucca,sostituendolo definitivamente con quello di soia...dato che proprio in quei mesi ho perso quasi 5 kg,e da 65 mi sono portato a 60..vi chiedo le l'omeprazolo può essere una delle cause,come descive anche il foglio illustrativo negli effetti indesiderati....insomma come posso fare x questo maledetto reflusso biliare e dispepsia funzionale??....per riprendermi il mio peso forma??è ancora possibile o ormai sono alla deriva definitivamente??
ps:x dovere di cronaca soffro di stati ansioso-depressivi con dispnea, ma a periodi alterni,anche qui dopo che tutti gli esami(sangue,tiroide,cuore,polmoni)sono risultati perfetti
grazie per la difficile risposta e buona giornata.
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

> > il mio medico di base e il gastroenterologo dicono che ci devo convivere e basta...quindi chiedo anche a voi se il mio futuro sarà sempre questo e non ci sono più speranze..perchè io sinceramente le ho perse... <<


Se è un porblema di motilità credo che la terapia debba essere rivista, modificata. Sinceramente non credo che lei debba rassegnarsi a convivere per sempre con tale disturbo. Si tratta solo di un corretto inquadramento.


Un cordiale saluto

[#2] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
buona giornata e grazie per la risposta..
potrei cortesemente sapere come lei modificherebbe questa terapia,dato che i farmaci che utilizzo sono praticamente il massimo che dispone la medicina di oggi?
e secondo lei in che modo posso recuperare i chili persi per rientrare nella norma come ero prima?...integratori ipercaolorici??..orrmoni per sviluppo massa muscolare??
grazie
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per la terapia le chiedo di farmi sapere farmaci e dose che attualmente sta assumendo, mentre per la questione peso dovrebbe chiedere parere nella sezione "Scienza dell'alimentazione".


Saluti




[#4] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
salve:allora,io assumo tutte le mattine appena svegliato 1 capsula di omeprazolo da 20 mg,questo da oltre 1 anno ininterrottamente....poi a giorni alterni,levobren 25 mg,una compressa 10 minuti prima dei 2-3 pasti che faccio....resto in attesa..grazie di nuovo
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo che la terapia possa essere ottimizzata raddoppiando la dose di omeprazolo e prendendo giornalmente un procinetico (domperidone 10 o 20 mg )prima dei pasti. Ovviamente condividendo questa proposta con il suo medico o il gastroenterologo.

Cordiali saluti


[#6] dopo  
Utente 166XXX

Iscritto dal 2010
grazie di nuovo dott.cosentino.
da il levobren è un procinetico!...cosa ha il più il domperidone??
e raddoppiare l'omeprazolo non significa deprimere troppo la produzione acida dello stomaco??
dato che di reflusso biliare duodeno-gastrico si tratta,non ci sono farmaci che agiscono direttamente sulla bile?.
buona giornata
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> da il levobren è un procinetico!...cosa ha il più il domperidone?? >>

E' associato ad un ansiolitico.


>> raddoppiare l'omeprazolo non significa deprimere troppo la produzione acida dello stomaco?? >>

Certamente, ma se c'è una ipersecrezione gastrica o un reflusso è necessario farlo.


>> dato che di reflusso biliare duodeno-gastrico si tratta,non ci sono farmaci che agiscono direttamente sulla bile?. <<

Può prendere del magaldrato che la funzione di tamponare la bile


Saluti