Utente 186XXX
salve dottori,ho 25 anni(maschio),tramite una visita ho riscontrato di avere una macchia bianca al rene destro di 8mm.

Vorrei porvi 2 domande in merito:

1.Per un indagine approfondita dei reni,è consigliabile una risonanza magnetica 3d con o senza mezzo di contrasto oppure una tac con o senza mezzo di contrasto?

2.Questa macchia b.secondo la vostra esperienza,anche se non faccio ancora controlli dettagliati,che puo essere?E pericoloso?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
Presumo che questa "macchia bianca" sia stata vista ad una ecografia o ad una radiografia dei reni. Per poter giudicare ulteriormente è indispensabile che lei chiarisca questa circostanza.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
salve,dottore grazie della risposta.Ho fatto un ecografia ed hanno trovato nel rene destro numerose piccole formazioni litiatistiche bilaterali di cui la maggiore di 8,5mm al polo inferiore del rene destro con un area nodulare ovalare tenuemente ecogena a contorni lievemente sfumati di circa 20 mm di diametro.

-Secondo voi di che si puo trattare?

-Devo fare dei controllli però non sò devo fare una risonanza magnetica in 3d con o senza mezzo di contrasto o una tac con o senza mezzo di contrasto.Voi che mi consigliate?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile signore,
per valutare al meglio la sua situazione, anche in vista della probabile necessità di rimuovere o bombardare questi calcoli, secondo me sarebbe il caso di eseguire una TAC dell'addome senza e con mezzo di contrasto. Se fosse solo per i calcoli, il contrasto non sarebbe indispensabile, ma è da definire questa situazione che l'ecografista descrive in modo un po' vago. Credo comunque che non si tratti di nulla di particolare. D'ogni modo, magari con il risultato della TAC disponibile, è indispensabile che si rivolga ad uno specialista della sua città che abbia dimestichezza con il trattamento della calcolosi renale.

Saluti