Utente 175XXX
Buongiorno,
chiedo gentilmente un'interpretazione del mio problema che ormai mi infastidisce da mesi. Da quattro mesi ho i linfonodi laterocervicali e sottomandibolari ingrossati e dolenti. Il mio medico dopo avermi detto che sono reattivi mi ha prescritto gli esami del sangue (emocromo completo, VES ecc.....)risultate tutte appostissimo!Il test della mononucleosi ha certificato che in tempi passati ho già contratto il virus. Poi mi è stata prescritta una ecografia al collo,dove non è stata riscontrata alcuna linfoadenopatia. Così il medico mi ha detto di non pensarci. Il punto è che anche se non ci penso,i linfonodi mi danno fastidio e non passano. A giorni sono doloranti a giorni di meno a giorni non li sento proprio ma poi rispuntano.
Di cosa potrebbe trattarsi?
Grazie per l'attenzione,spero di essere rassicurata al più presto!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per fare ipotesi sulle cause occorre una visita perchè "linfonodi reattivi" è un sintomo e non la malattai.

Ma concordo che non ci siano ragioni per preoccuparsi

http://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html