Utente 195XXX
Gentili dottori, volevo chiedere se esiste qualche controindicazione per un viaggio in aereo della durata totale di circa 10 ore (con più scali) per una persona con aneurisma aorta ascendente di circa 5mm alla quale è stata sostituita 7 anni fa circa valvola bicuspide.
Inoltre, trattandosi di una destinazione tropicale, quali precauzioni bisognerebbe adottare?
Grazie.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Grntile utente,
se in buone condizioni di salute generali, non v'è controindicazioni alla partenza, una volta, poi, giunti alla destinazione, basterà, per non correre rischi, osservare le più elementari norme igieniche, in primis evitare di bere acqua non imbottigliata e verdure fresche crude.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la celere risposta. Avrei un'altra domanda da porre: la dilatazione di 5mm (diagnosi fatta con ecocardiogramma e angio tac) accompagnata da sostituzione valvola bicuspide (protesi biologica) necessita di intervento? E se si, entro quanto tempo? I valori pressori vengono tenuti sotto controllo con l'assunzione di triatec e cardicor.


Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

in genere v'è indicazione cardiochirurgica allorquando la dilatazione aneurismatica aortica supera i 5 cm. Per i tempi e modalità d'intervento, queste vanno concordati con il cardiochirurgo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta anche a questo quesito.

Cordiali Saluti.