Utente 213XXX
Salve gentilissimi medici, ho 30 anni e mi ritrovo sotto le
ascelle varie cheratosi seborroiche. Sono diffuse e di piccole dimensioni, tranne alcune che sono piu grandi e spesse. Ne ho una piuttosto grande anche su un seno. Sono localizzate nella zona sotto le ascelle dove c'è il reggiseno, col quale dormo perfino e porto piuttosto stretto, inoltre prendo la pillola da molti anni e ho visto la loro comparsa dopo un'estate al mare quando io non mi esponevo da vari anni al sole. C'è da dire che qnche mia madre ne ha alcune, ma più grandi (sempre in posti di sfregamento) e meno diffuse. Come mai potrebbero essermi sorte? Per il costante attrito col reggiseno (che perdurerebbe da anni e anni, lo levo solo per fare la doccia!), oppure per il sole o per la pillola? Se volessi far qualcosa per toglierle, poi potrebbero tornare? Io ho queste macchie da vari anni e ho notato che in alcuni casi le più grandi (dopo la doccia) è come se si desquamassero, veniva via una crosticina, ma poi si è riformata. Il fatto di tenerle addosso comporta che se ne formeranno delle altre? Cerco consiglio, ne avró una quindicina sotto ogni ascella. Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
nonostante le varie teorie nessuno è in grado di dire con certezza perché si formino le cheratosi seborroiche. Certamente non sono nocive e rappresentano esclusivamente un fatto di tipo estetico.
Consiglio di rimuoverle per evitare che con gli anni ne abbia un gran numero, sempre e solo per motivi estetici (quindi se lo ritiene opportuno il soggetto che ne è affetto).
Non è possibile prevedere se ne verranno ancora o quante ne verranno.
Cordiali saluti