Utente 356XXX
Salve,
sulla mia lingua, sono comparse per la prima volta prima di natale, degli arrossamenti, che alla mattina appena sveglio si presentano circondati da un contorno biancastro e poi scompaiono e rimane solo la parte arrossata.
questo disturbo permane per 3 4 gg e poi scompare e la lingua torna normale.
stamani ne è ricomparsa 1 (sempre in prossimita o sulla punta della lingua).
Mi pare pero di avere notato che è accaduto ogni volta che ho mangiato o bevuto un cibo piu caldo! in precedenza pero non era mai accaduto!
cosa potrebbe essere! è possibile che la mia lingua sia piu sensibile in questo periodo?
queste "bruciature" non mi provocano particolare disturbo, ma solo un pochino di bruciore se mangi cibi acidi
grazie anticipatamente

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

la descrizione della sua situazione è compatibile in via non vincolante vista la sede telematica con una "lingua geografica" ch e può essere esacerbata in alcuni momenti della vita proprio da alimenti acidi o caldi.

se il disturbo dovesse persistere le consiglo la visita demratologica per chiarire la situazione

Cari saluti.
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, Roma

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente la descrizione effettuata è compatibile con la lingua geografica utile la visita dermatologica se il problema dovesse perdurare nonostante le attenzioni poste verso i cibi caldi,piccanti e acidi.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
c'e' qualche cosa che posso prendere per eliminare il problema o se fosse solo problema di cibi caldi passa da se?
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Eviti pure tali alimenti ed attenda un poco: se la sintomatologia rimane recalcitrante, come le abbiamo anticipato io ed il Collega Benini, sarà opportuno rivolgersi al dermatologo.

Cari saluti
Dott. LAINO, Roma

[#5] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
è possilbile che tale fenomeno sia legato all'ansia?
io sono tipo ansioso (in passato ho fatto anche cure con psicofarmaci-zoloft,sereupin..) e in questo periodo il mio stato d'ansia è un po piu elevato.
[#6] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente difficile dirlo quando come in questo caso l'eziologia può essere multifattoriale e perloppiù sconosciuta.
Saluti
Alessandro Benini
[#7] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
sono passate un paio di settimane e mi continua questa comparsa e sparizione di queste macchiette bianche ai lati della lingua!
sembra quasi che sia una specie di sbucciatura e che eliminando uno strato di pavimento linguale lo lascia piu rosso.
sono stato dal medico di familia che sostiene sia una forma virale e mi ha prescritto del mycostatin.
pensate sia la via giusta per risolvere il problema?sono ipocondriaco purtroppo!
Tengo a precisare che queste "lacerazioni" non mi provocano dolore.
[#8] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente come già dettole in precedenza utile visita specialistica dermatologica
Saluti
Alessandro Benini
[#9] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
cmq mi sono sbagliato nell'ultimo post!
le macchiete sono rosse non bianche!
sono contornate di bianco la mattina quando mi sveglio.
adesso proverò la cura assegnatami dal medico di familia con il mycostatin sperando passi
[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ci faccia sapere gli eventuali sviluppi, ben sapendo però che ritengo la visita demratologica insostituibile per questo problema (verosimilmente ed invia non vincolante compatibile anche con una "glossite migrante", una situazione benigna).

cari saluti

[#11] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
grazie per la risposta!
sto facendo la cura con il micatostatyn (da 2gg)ma per ora non sono ancora andate via,anche se sono schiarite.
cmq alla mattina sono contornate da questo cerchio biancastro che dopo avere mangiato sparisce.
ho notato che proprio sulla punta della lingua ci sono delle papille piu rosse delle altre.
io spero di risolverla velocemente perche mi sta facendo rivenire l'ansia sta cosa.
Se Lunedi continuerà a persistere andro da un dermatologo.
[#12] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Va bene ci tenga informati sulla visita dermatologica
Saluti
[#13] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
sinceramente non capisco le motivazione della terapia con Mycostatin:consegue a quale diagnosi? il farmaco che assume è a base di un principio attivo antifungino, nistatina, indicato per via orale in caso di infezione micotica, tipo la candida albicans:le è stata diagnosticata quest'infezione?
Lei è molto giovane,sicuramente non porta protesi mobili, ecc......
Assumere farmaci senza una diagnosi certa, corrisponde ad un tentativo di avvelenamento:il farmaco che usa, come tutti farmaci del resto, può risultare nocivo se usato in maniera immotivata ed indiscriminata. Da ciò che racconta, le sue lesioni possono essere compatibili con la glossite migrante benigna, che non ha bisogno di farmaci.
Richieda un esame più accurato.
Cordiali Saluti
[#14] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
grazie dottor palomba per la risposta!
La cura a Mycostatin me l'ha prescritta il medico di base dopo avere esaminato la lingua! (3 secondi con una piletta)
effettivamente la cura non mi pare abbia portato benefici anche se la sto facendo da 3 gg.
La lingua adesso a 3 macchie! 1 sulla punta e 2 laterali che stanno guarendo lentamente.
ho notato che quando "nascono" si vedono papille arrossate, e quando sono in guarigione tornano dello stesso colore della lingua e la zona diventa liscia senza presenza di papille.
Prima di questa serie di 3 macchie ero stato circa 10 gg senza averne segno.
comunque sono veramente preoccupato, penso di avere contratto le peggio malattie in circolazione e domani pomeriggio cerchero di andare dal dermatologo.
Spero che il suo sospetto di glossiite migrante benigna sia corretto.
Grazie
[#15] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente tutte le diagnosi fatte in sede telematica lasciano il tempo che trovano le cose fondamentali sono due, primo che stia tranquillo e secondo che faccia la visita dermatologica sempre con tranquillità,poi si potrà disquisire su questa o su quella patologia.
I sospetti di benignità sono stati già avanzati dalle risposte ottenute due settimane fa,mentre lei continua a vivere tale situazione con ansia abnorme ed ingiustificata e forse sarebbe anche opportuno ricontattare i colleghi che in passato l'avevano seguita anche con opportune terapie per questo suo stato d'ansia che va comunque curato,per non renderle la vita un inferno.
Saluti
[#16] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
Sono stato dal dermatologo che ha rilevato una Lingua a carta geografica.
Mi ha comunque prescritto del Vea Olio per vedere se ci fosse una risposta e della folina per cercare di colmare il fatto di mangiare poca verdura.

Sono molto piu tranquillo adesso, e mi fa onestamente rabbia il fatto che il medico di base (non voglio fare di tutta l'erba un fascio) prescriva una cura antimicotica cosi su 2 piedi guardando 3 secondi lalingua con una piletta.
[#17] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

non si "arrabbi": il suo medico ha cercato in buona fede di curarla (per carità non mi erigo a difensore d'ufficio dei colleghi ma cerco solo di interpretare la situazione), ma poi lei ha fatto solo la cosa migliore visto l'automantenimento della situazione: concertarsi con il Dermatologo (esperto di queste cose) che ha chiarito la situazione confermando la nostra ipotesi.

cari saluti
[#18] dopo  
Utente 356XXX

Iscritto dal 2007
salve! dopo 4 gg dalla visita specialistica dermatologica e che uso il Vea Olio , ho inoltre assunto 2 compresse di folina, non è cambiato nulla! anzi mi pare che si è addirittura rallentato il decorso di "guarigione ciclica".
Quando mangio cibi piu salati o speziati mi accorgo che la lingua si irrita di piu!

ma non c'e' proprio nulla che si puo fare per migliorare la situazione? e cosa più importante, ci dovro convivere tutta la vita o poi passera? è propio strano che mi sia apparsa a 28 anni e prima non ci avevo avuto altri episodi
[#19] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente, se la diagnosi è effettivamente di lingua a carta geografica o glossite migrante benigna,purtroppo dovrà convivere tutta la vita con questi fastidi:è di primaria importanza mantenere un'ottima igiene del cavo orale e, poichè la malattia è soggetta a remissioni e riacutizzazioni,sarà sua premura nelle fasi di riacutizzazione alimentarsi con cibi non piccanti, speziati, salati,ecc.
Cordiali Saluti
[#20] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
E' proprio una delle caratteristiche di tale patologia quello di peggiorare con l'assunzione dei cibi da lei menzionati,come la cronicità che non vuol dire avere sempre il disturbo ma si può andare anche incontro a remissioni più o meno lunghe,anzi talmente lunghe talvolta che può succedere che non ricompaia più nell'arco della vita.
Quello che mi preme è consigliarle di stare tranquillo (aiuta veramente molto) e seguire i dettami di colui che l'ha presa in cura,esternandogli se necessario tutti i suoi dubbi.
Cari Saluti
[#21] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Le consiglio di far rivalutare l'assunzione orale del topico oleoso che sta usando, che non è specifico per l'uso interno.


ridetermini con lui, poichè esistono nuove terapie specifiche in ambito dermatologico in grado di influire sull'andamento di queste disepitelizzazioni linguali e della mucosa geniena.

ne parli con il suo dermatologo.

cari saluti