Utente 202XXX
Buongiorno,

sono una ragazza di 29 anni e a metà ottobre ho avuto un leggero attacco di appendicite e poi più nulla fino al 31/10 però questa volta facevo fatica a camminare. Inoltre alterno periodi ad andare troppo in bagno (magari due volte al giorno) e periodi senza andare proprio in bagno (magari 5 giorni). Dopo il secondo attacco (31/10) mi sono recata dal dottore che mi ha fatto fare gli esami del sangue dal quale sono risultati nella norma tutti i valori, tra i quali i globuli bianchi e invece alti i seguenti valori: MONOCITI 11.10 (0-10) e la PROTEINA C REATIIVA 0,76 ( minore di 50).

Il Dottore mi ha quindi dato una cura per un mese di fermenti lattici la mattina (Bioflorin capsule) e la sera dopo cena il Pergidal.

Ora ho quasi terminato il mese di cura ma ogni tanto mi saltano fuori delle noie ancora e il rpblema bagno non l'ho risolto, o vado spesso o per nulla.

Mi consigliate di andare da un chirurgo?

Vi ringrazio di cuore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi D'Ambra
24% attività
4% attualità
8% socialità
LA SPEZIA (SP)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buonasera,
vorrei sapere se la diagnosi di "attacco di appendicite acuta" le è stata formulata da un chirurgo.
Gli esami recenti che ha eseguito sono risultati nella norma, dunque è veramente difficile che si tratti di appendicite acuta dal momento che anche la sua sintomatologia non è progredita.
Io le consiglio comunque di rivolgersi da un Chirurgo Generale per approfondire gli accertamenti con altri indagini specifiche.
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la velocità! La diagnosi "attacco di appendicite acuta" mi è stata formulata dal medico di famiglia e finista la cura mi vorrebbe rivedere, tra l'altro ogni tanto ho anche bruciore di stomaco penso docuto dalla lunga assunzione del Pergidal.
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Gentile signora, la sintomatologia che descrive potrebbe attribuirsi ad un problema da IBS ovvero una sindrome da colon irritabile che talvolta fa proporre diagnosi di appendicopatia. Come dice il Collega non si tratta di appendicite acuta, ma spesso i sintomi legati al colon irritabile portano all'intervento di appendicectomia. E' però importante sentire il Chirurgo perchè solo la visita può chiarire il quadro clinico.
[#4] dopo  
Dr. Luigi D'Ambra
24% attività
4% attualità
8% socialità
LA SPEZIA (SP)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Bene ribadisco allora il mio consiglio di rivolgersi da uno specialista chirurgo. Il suo disturbo potrebbe essere dovuto a ben altro motivo


Auguri