Utente 231XXX
BUONASERA
SON QUI OGGI PER PRESENTARVI IL NIO PROBLEMA, CHE DA GIORNI, PRECISAMENTE 2 SETTIMANE MI TORTURA E PREOCCUPA.COMINCIO CON INFORMARE CHE MI TROVO IN STATO DI GRAVIDANZA E SONO AL SETTIMO MESE (33+4 SETT.) CIRCA 2 SETTIMANE FA', MI SON USCITE LE EMORROIDI, PENSANDO CHE FOSSERO LE CLASSICHE CHE AVOLTE MI SI PRESENTAVANO, HO CERCATO DI TAMPONARE CON BAGNETTI TIEPIDI E PREPARAZIONE H. tUTTO INUTILE, LA SITUAZIONE E' PEGGIORATA DRASTICAMENTE.MARTEDI SCORSO MI SON RECATA LA SERA AL PRONTOSOCCORSO PER I DOLORI LANCINANTI, MI SON STATE DIAGNOSTICATE EMORROIDI CONGESTE TROMBIZZATE, E "LA CHIRURGA" PRESENTE QUELLA SERA, TENTA IL REINSERIMENTOMANUALE, E UNA FLEBO DI PARACETAMOLO, (COMUNQUE DA PARTE MIA, MANOVRA DOLOROSA E INUTILE, PERCHE IN MENO DI 30 SECONDI LA EMORROIDE ERA ANCORA ESTERNA). NIENTE TORNO A CASA ANCORA COI MIEI DOLORI E UNA CREMA AL CORTISONE DA SPALMARE ABBONDANTEMENTE. PASSA IL MERCOLEDI, MA IL GIOVEDI SERA, TRA PIANTI, CRISI ISTERICHE E SENSI DI SVENIMENTO, MI RECO IN UN ALTRO PRONTOSSOCCORSO, SPERANDO CHE IN UN OSPEDALE PIU GRANDE MI DESSERO PIU ATTENZIONI IN MERITO.INVECE PER DARMI LA PRECEDENZA MI FANNO SALIRE AL PRONTOSOCCORSO GINECOLOGICO, ESSENDO IN GRAVIDANZA, E SOLO ALLE 2 DI NOTTE UN GINECOLOGO MI GUARDA, NEL VERO SENSO DELLA PAROLA, MI LIQUIDA DICENDOMI DI ANDARE IN FARMACIA A COMPRARE DELLE INIEZIONI, CHE OLTRETUTTO LA PRIMA FARMACIA DI TURNO NN AVEVA, E CHE VOLENDO POTEVO FARE DELLE INIEZIONI DI VOLTAREN PER CALMARE I DOLORI (LEGGO POI SU INTERNET CHE IL VOLTAREN IN GRAVIDANZA E' ABORTIVO, NO COMMENT). DOPO AVER PASSATO ORE E ORE SVEGLIA SENZA RIUSCIRE A TROVARE NESSUNA POSIZIONE, PIANGERE DAI DOLORI BRUCIORE E NN SO NEMMENO IO DESCRIVERE COSA (SENSAZIONE COME SE QUALCOSA MI STESSE MANGIANDO DENTRO). VENERDI MATTINA ALLE 8 MI RIVOLGO IN UN ALTRO OSPEDALE, VERAMENTE STREMATA, DOVE PRIVATAMENTE E SENZA APPUNTAMENTO MI RICEVE UN MEDICO CHIRURGO PROCTOLOGO, IL QUALE ANCHE LUI TENTA DI INSERIRE MANUALMENTE LA EMORROIDE, ORMAI DI COLR VIOLA, CON ADDIRITTURA UNA PUSTOLA, TIPO BRUCIATURA SULLA SOMMITA, MANOVRA CHE RIPETE DOPO SOLI 5 MINUTI PRIMA DI CONGEDARMI CON TACHIPIRINA OGNI 6 ORE, VENOLEN PLUS 2 COMPRESSE AL GIORNO E POI UNA FINO A FINIRE LA SCATOLA E CHIDENDO AL MIO COMPAGNO DI REINSERIRLA OGNI QUALVOLTA ESCE ( MISSIONE IMOPOSSIBILE PERCHE IO NN CE LA FACCIO PIU DAI DOLORI, E NEL MIO STATO NN E' CERTO UNA PASSEGGIATA !!.PASSATO IN QUALCHE MODO IL WEEK END, DOMENICA SERA ARRIVA IL MOMENTO CHE NN VOLEVO MAI ARRIVASSE, DEVO CORRERE LETTERALMENTE IN BAGNO PERCHE NN RIESCO NEMMENO A TRATTENERE LE FECI , QUINDI COMINCIA A VEDERE DEL GRAN SANGUE ROSSO VIVO USCIRE A SPRUZZI, TAMPONO, MI LAVO IMMEDIATAMENTE CON ACQUA TIEPIDA E TUTTO SI CALMA, TRANNE CHE DA DOMENICA NOTTE HO DELLE FORTI PERDITE DI SIERO MALEODORANTE, CHE NN RIESCO A CAPIRE DA DOVE ARRIVA, E CHE TUTTE LE EMORROIDI, ANCHE QUELLE CHE ERANO DENTRO, SON PROLASSATE ALL'ESTERNO, E PRESENTANO LE SOLITE PUSTOLE PIENE DI PUS GIALLO.HO A QUESTO PUNTO UNA PAURA INFERNALE
[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Signora
Con il sanguinamento probabilmente si è verificata anche "l'espulsione" del trombo.
La secrezione avviene attraverso la lacerazione della mucosa coinvolta nella trombosi emorroidaria.
A distanza non mi è possibile dirle altro.
La sua situazione, alla luce di quanto accaduto, richiede una rivalutazione per una programmazione terapeutica che tenga presente il suo stato di gravidanza
[#2] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Ieri mattina son tornata dal chirurgo proctologo,ovviamente facendomi meno male , mi ha fatto anche meno male lui spingendole di nuovo all'interno, tanto che son uscita dalla clinica e son riuscita anche a farmi giretti tra centri commerciali in svizzera, per farvi capire che stavo finalmente, nn proprio bene, ma meglio. Ho chiesto al chirurgo se posso affrontare un travaglio con questo problema, e mi ha detto di si, che ci sara un ginecologo o un chirurgo che a volte me le spingeranno dentro (aiuto) e che dopo il parto o/e eventuale allattamento, vanno operate perche son di terzo grado !! Chissa se il chirurgo in questione sara' un medico di "MEDICITALIA" visto che spulciando qua e la, ho notato che lavora proprio nell'ospedale dove andro' a partorire !! Comunque ho sempre le miriadi di paure!!! Grazie comunque al dottore che gentilmente mi ha risposto, rassicurandomi un po !!
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
Auguri.
[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Con tutto il rispetto per i colleghi che ha consultato,credo corretto far gestire la sua situazione da un proctologo come infine ha fatto, per lo stesso motivo per cui la sua gravidanza e' meglio sia monitorata da un ginecologo piuttosto che ad esempio da un otorinolaringoiatra.Questo per dirle che pur essendo tutti medici chirurghi, in genere le specializzazioni hanno un loro perche'.Le ricordo infine che nella nostra regione l'utilizzo del cosiddetto bollino verde apposto sull'impegnativa per visita specialistica (e quindi anche proctologica nel suo caso) impone alla struttura che la prestazione venga erogata entro 72 ore, soluzione che le avrebbe garantito una prestazione adeguata rapidamente senza necessita' di andare 'in privato'.Auguri!
[#5] dopo  
Utente 231XXX

Iscritto dal 2011
Carissimo dott. Favara,l'ipotesi di poterci vedere in una struttura nella mia zona, era rivolta proprio a lei, visto che opera proprio nell'ospedale in cui andro'..... Sicuramente nn affrontero' una passeggiata, ma veramente ho passato delle giornate terribili, piu di 24 ore sveglia, con le gambe che cedevano, e unica soluzione che ho trovato, e' recarmi privatamente e il prima possibile da qualcuno. Forse son io troppo ansiosa, ma veramente stavo di un male impressionante, poi sapere anche che nel mio stato nulla si poteva fare......o reagito d'istinto !!Ora la situazione sembra calma, ho solo leggeri pruriti, ogni tanto bruciori, riesco ad andare in bagno nonostante vedo tanto sangue e le emorroidi son costantemente fuori, e spero che questo periodo di quete si mantenga ancora per poco piu di un mese. L'unica cosa e' che nn vorrei soffrire piu di emorroidi che di parto...... Grazie a tutti i medici per il conforto, e' un periodo che serve molto !!