Utente 229XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni.Tutto è iniziato 7 mesi fà con svenimenti e sudorazione fredda, mi reco al pronto soccorso e mi dicono che non ho nulla. dopo qualche giorno compaiono dei fastidi all'altezza del cuore,come deidolori, con cadenza mensile . il mese scorso sembrava che tutto stesse migliorando e i dolori stavano diventando effimeri, finchè si ripresenta lo svenimento con sudorazione forte ed eccessiva tachicardia. da quel momento non ho più pace, accuso fastidi come briciore sottocutaneo, dolore, pizzicore al petto sx e sotto l'ascella sx, che tal volta prendono il braccio sx e che dura tutto il giorno tutti i giorni tranne quando dormo, si accentua quando sono più nervoso.Ho fatto vari accertamenti quali: analisi del sangue, rx toracico sup e inf. gastroscopia, batteri nelle feci ed ECG ma non risulta nulla, anzi risulto in perfetta salute con un cuore sanissimo.. continuando ad indagare con il mio medico di base è saltata fuori la possibilità di poter avere tenuto in incubazione un herpes annidatosi al livello delle terminazioni nervose. Navigando su internet ho appreso che potrebbe trattarsi di un herpes neutropo poichè i sintomi potrebbero combaciare, tranne il fatto che non ho eruzioni cutanee di nessun genere. Sono stato indirizzato da un pneumologo, ma non ritengo che questa indagine porti alla luce il problema "herpes" poichè tale analisi riguarda i polmoni. cosa posso fare? che tipi di esami (più specifici) possono indagare il mio problema? un esame pneumologico potrebbe chiarire qualcosa? sono disperato perchè inizio a temere che dietro questi fastidi possa celarsi un male ben più grave. attendo notizie e ringrazio in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Capisco le sue paure, ma una volta appurato che non ci sono problemi (in particolare al cuore), credo che sara' meglio cercare di pensarci meno, perche' a buon conto un ruolo importante nella sintomatologia descritta lo gioca la suggestione. Personalmente le consiglierei di chiedere un consulto specialistico ad un Cardiologo: il solo ECG forse non e' sufficiente, e la parola di un professionista potrebbe contribuire a fare maggior luce sul suo caso.
Cordiali saluti