Utente 174XXX
Salve,
Ho 24 anni, e sono allergica all' acaro.da bambina ho avuto anche qualche crisi asmatica(2 o3)in seguito ad influenze e forti raffreddori, ma dall' eta di 6 anni non ho avuto piú problemi. I miei genitori sono entrambi fumatori ed io sono stata praticamente tutta la vita a contatto con il fumo d sigaretta senza avere particolari reazioni.
Nell ultimo anno e mezzo sono andata a vivere fuori ed ho avvertito in diverse occasioni, ritornando a casa dai miei, dei fastidi quali raffreddore, fatica nel respiro nell inalazione(come se non fosse profonda) e nell espirazione(come se fosse seguita da una specie di prurito che mi provoca tosse) ed un bruciore al petto. Inizialmente tale fastidio svaniva dopo poco, dopo l esposizione ad aria fresca e mi é capitato quasi esclusivamente nel periodo invernale.Ora, sono mancata da casa per piú di 4 mesi e nel tornare questo sintomo si é praticamente stabilizzato: da una settimana in gradi diversi mi persiste. Sto facendo l aerosol con il quale trovo sollievo..riesco a star meglio solo se esco...
Può essere allergia al fumo di sigaretta anche se in passato non ne ho sofferto? Casa mia é praticamente impregnata! Anche il mio fidanzato quando si trova a casa mia ha di questi sintomi, che ha sempre in presenza di fumo di sigaretta..
Inoltre la stessa sintomatologia, a risoluzione in poco tempo, l ho avuta un capodanno dopo l
Esposizione a fumo di fuochi d artificio.
Un'ultima nota: in tale periodo abbiamo anche preso un cagnolino, ma dalle prove allergiche Che ho fatto da bambinanon risulto essere allergica al pelo del cane. Inoltre, i si tomi sono comparsi dopo già un anno che il cane era a casa..e d estate pur stando a strettissimo contatto con lui non ho avuto di questi problemi..

Grazie mille del consulto!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
in un soggetto con storia di asma allergico le manifestazioni che riferisce sono attibuibili ad un'azione aspecifica del fumo su una condizione di iperreattività bronchiale. Le consiglio di effettuare un controllo specialistico per rivalutare al meglio la situazione.
Saluti,