Utente 223XXX
Salve,
ho 37 anni, magro (1,73 x 62kg) ho smesso di fumare 6 mesi fa. no alcolici, no stupefacenti, sedentario.
in data 22 novembre 2011, immediatamente dopo colazione con piadina e tè deteinato ho cominciato ad avvertire aritmie che peggioravano stando in piedi e miglioravano da sdraiato. anche le mani si gelavano in piedi e riscaldavano rapidamente da sdraiato.
le aritmie sono durate tutto il giorno, fino a quando verso le 17 il braccio sx diventava freddo ghiacciato (anche il dx ma meno) avvetivo formicolio e insensibilità al sx, leggera stretta torace e gola, aritmie molto intense, vertigini. portato al p.s. l'aritmia era decisamente diminuita ma l'ECG mostrava cmq aritmie ventricolari interpolati con aspetto di BBsx. la troponina T è stata trovata al suo valore più alto a ben 380!!! coronarografia 48 ore dopo completamente negativa, normale l'ecocolordoppler con FE stimata 56%, negativo ecg da sforzo al 88% su FC teorica per esaur.muscolare salvo per 1 sola extrasistola ventricolare durante il recupero. potassio a 3.2, colesterolo totale 242, holter negativo, trigliceridi 84, FT3 3 FT4 15 TSH 2,6 , adrenalina 29, noradrenalina 331, dopamina 23.
diagnosi: miocitolisi miocardica verosimilmente "da tachiaritmia". Prgressi episodi di FA parossistica. Adenoma surrenalico destro in accertamento.
Faccio presente che da molto tempo avverto costrizione su tutto l'addome con sensazione di ingombro in ipocondrio sx con pallore arti superiori e viso sopratutto da seduto o in piedi che migliorano da sdraiato. colonscopia negativa. mi è stato consigliato dal gastroent. di indagare il tenue per eventuali stenosi o strangolamenti. TAC addome 9 mesi fa negativa per ischemie intestinali.
non capisco la diagnosi e non so cosa devo fare in quanto ad ulteriori accertamenti. ho avuto un infarto/ischemia si o no? cosa mi è successo? la troponina T a 380 significherà pure qualcosa.. è plausibile che il mio cuore non sia malato ma sia vittima di problemi gastro che scatenino l'aritmia o di quell'adenoma qualora fosse secernente? è possibile che la troponina si sia mossa così tanto a causa della prolungata aritmia che perdurava da circa 8 ore?
non so cosa pensare e sono spaventato. tutto negativo ma i sintomi dell'infarto li ho avuti, così come la troponina alle stelle!
terapia controlli periodici e rhytmonorm 150 al bisogno. se persiste andare in p.s.
sarei felice di leggere più opinioni in merito.
grazie anticipatamente
Cordialità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
alcune forme di tachiaritmie possono comportare l'innalzamento delle troponine per danno cardiaco arrecato, tuttavia sarebbe utile comprendere che tipo di aritmie lei possa andare incontro. Utile uno studio elettrofisiologico e a distanza un test da sforzo. On line, è davvero difficile e azzardato porle una corretta diagnosi di ciò che le è effettivamente accaduto.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
grazie