Utente 204XXX
Gentili medici,sono un ragazzo di 19 che è rimasto perplesso dopo aver letto un articolo sempre qui su Medicitalia e ve lo linko:
http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/644-dimensioni-pene-rapporto-lunghezza-circonferenza-causa-rigidita.html
In poche parole è stato affermato che se il rapporto tra lunghezza e circonferenza dà un valore di 1.32 o superiore, è abbastanza probabile che vi sia difficoltà a raggiungere la piena rigidità in erezione a causa di problemi geometrici del pene.

Io che non credevo di avere questi problemi(anche se avrei sempre desiderato un pene più largo poichè il mio misura 12 i- 12.5 e 13 nella parte più larga in circonferenza)
ma leggendo queto articolo riamango perplesso e rafforzo sempre di più il mio complesso
il mio pene a riposo è 10 di lunghezza e 10 di cirocnferenza
e in erezione 17,5 x 12-12,5-13
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto non resta che consultare un esperto andrologo per definire con una diagnosi obietiva il quadro clinico.Cordialità
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
oddio....non avevo mai pensato di dover effettuare una visita andrologica perchè ritenevo che la mia fosse una percezione errata della realtà e nulla di grave.Quindi lei da medico pensa che oggettivamente sia necessario effettuarla?Io non ho mai riscontrato problemi reali anche perchè la struttuta penina cambia molto da riposo ad erezione.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
....qualsiesi maschio dovrebbe sottoporsi ad una visita andrologica al termine dello sviluppo,onde evitare,tral'altro,ansie superflue ed immotivate.Nessun panico e si attivi.La Società di andrologia (www.andrologiaitaliana.it) a breve,inizierà una campagna di prevenzione andrologica.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
parlando del mio stato....
è normale che a riposo sia particolarmente vuoto?
inoltre come gia ho detto si riempie molto in erezione e noto la vena ingrossarsi molto quindi l'erezione avviene e sento quasi il sangue circolare nelle vene...come se fosse sensibile la mia struttura ed inoltre è abbastanza malleabile seppur in erezione
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo che le teorie delle dimensionin"geometriche" abbiano avuto un certo spazio di "celebrità" per alcuni mesi nel 2009-2010
A mio parere non hanno alcun senso logico dimostrato. Nella mia professione di andrologo e di chirurgo del pene da 30 anni non ho mai visto correlazioni del genere
stia tranquillo
cari saluti
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non alleni la fantasia e faccia riferimento alla competenza specialistica di un medico reale e non virtuale.Cordità.
[#7] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
capita che sia il sottoscritto l'autore del testo che lei ha letto, e confermo il suddetto testo.
Ciò non vuole dire che lei DEBBA avere difficoltà di erezione, per due motivi:
-il primo, e più importante: gli elementi che determinano la rigidità del pene sono 3: rapporto lunghezza/circonferenza, pressione all'interno del pene in erezione, e stato di "salute" dei tessuti del pene. In altri termini: il rapporto lunghezza/circonferenza contribuisce per un terzo allo sviluppo della rigidità. Il senso del mio articolo voleva essere il seguente: se esiste un problema, presente da sempre, di ottenimento di piena rigidità, e opportuni accertamenti hanno escluso problemi circolatori, è possibile che un rapporto estremo lunghezza/circonferenza possa spiegare il problema;
-il secondo motivo: non è detto che la modalità di misurazione che lei attua in piena erezione sia la stessa usata da un Andrologo, e una variazione di 1 o 2 cm possono fare una grande differenza nella definizione di un rapporto.
Spero di averle meglio chiarito il senso del mio testo.