Utente 191XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni. Diversi mesi fa, avevo già scritto su questo forum per un problema di fimosi, dopo ho fatto anche una visita dall'andrologo e tutto. Però, dalla scorsa volta è cambiato qualcosa, per cui volevo riproporre la questione. Circa un anno fa, mi ero accorto che a pene non eretto riuscivo tranquillamente a scoprire tutto il glande, mentre con il pene eretto riuscivo a scoprire solo metà glande circa; pertanto ero andato dall'andrologo il quale mi aveva diagnosticato la fimosi con frenulo breve dicendomi che dovevo fare la circoncisione con frenuloplastica. Io, per paura dell'intervento non ho più fatto nulla. Da circa un mese ho voluto provare a scoprire il glande anche a pene eretto e ho scoperto, in fase di masturbazione, che bagnando il glande e il prepuzio con della saliva, riesco a scoprire tutto il glande anche a pene eretto; unica roba (che non so se sia normale) è che una volta scoperto il glande, parecchia pelle del prepuzio rimane ferma sotto la "corona" del glande, ma dopo senza problemi riesco a tirarla su e di nuovo giù. Alla luce di questa cosa, e premesso che se non bagno il glande con la saliva non mi arrischio a tentare di scoprire lo stesso, posso dire di soffrire sempre di fimosi o visto che il glande lo scopro anche in erezione la fimosi non sussiste più?...altra domanda, il fatto di bagnare con la saliva e riuscire così a tirar giù il prepuzio costituisce un valido esercizio fisico che potrebbe portare ad un miglioramento della mia condizione eventuale di fimosi? Vi ringrazio già da adesso per le risposte che vorrete darmi. Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la diagnosi si fimosi si pone solo dopo accurata visita dello specialista come lei ha già fatto.

il fatto che poi lei riesca comunque a retrarre completamente il pene non esclude la diagnosi di fimosi, visto che la retrazione del prepuzio dipende anche dalla elasticità del frenulo.

questa ginnastica di retrazione del prepuzio può essere un valido strumento per la elasticità del prepuzio ma non certo sarà la terapia definitiva.

utile riaggiornare l'andrologo di riferimento.

cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

in questi casi, come già detto dal collega Colpi, senza una valutazione clinica diretta è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la reale causa del suo problema anatomico e dare quindi una indicazione mirata su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico .

Bisogna, a questo punto, consultare un esperto andrologo le consiglio di consultare anche l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la pelle del prepuzio, anche se non perfettamente elastica e dilatabile, potrebbe consentire lo scorrimento del glande ma sempre in modo, poco spontaneo,
questi casi di "fimosi relativa" non guariscono con creme o esercizi fisici.
Una semplice circoncisione in anestesia locale, ambulatoriale, è la vera soluzione
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Vi ringrazio per le rapide risposte..in pratica deduco da quello che dite che dovrei tornare di persona dall'andrologo per rivalutare il tutto..comunque, siccome io vorrei evitare la circoncisione, alla luce del fatto che se di fimosi si tratta, trattasi di una fimosi "leggera", che possibilità ci sono?..altra domanda in caso di rapporto sessuale senza preservativo, in una situazione come la mia che rischi corro?..ancora grazie..
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

pone delle domande che purtroppo, senza la possibilità di una valutazione diretta della sua oggettiva situazione anatomica reale, non possono avere una risposta corretta.

Cordiali saluti.