Utente 155XXX
Gentili Dottori,
descrivo di seguito ciò che ultimamente mi sta accandendo, sperando fiduciosa
in un vs. parere:
da circa qualche mese sto assistendo ad un lenta perdita di capelli; dapprima erano solo poche unità e non mi sono soffermata attribuendo l'episodio, accaduto durante l'estate, allo stress subito dal sole/salsedine e a qualche trattamento cosmetico (permanente fatta ad aprile scorso + meches dello scorso giugno).

Nell'ultimo mese (dall'inizio di questo novembre) sto invece notando una massiccia perdita di capelli quando li spazzolo e non solo, mi basta passare la mani nella capigliatura che me li ritrovo frequentemente tra le mani e addirittura sul pavimento e sulla scrivania dove lavoro.

Premetto che ho sempre avuto capelli fini e fragili ed in tutta la mia vita SOLO nell'ultimo semestre ho maltrattato la capigliatura con trattamenti frequenti, shampoo, lacche, creme e diversi prodotti acquistati presso la grande distribuzione.
In ultimo da qualche settimana avevo anche adoperato un ferro arricciacapelli.

Per il momento sono corsa ai ripari con il consiglio della farmacista che, constatato un diradamento, mi ha suggerito di assumere x 2 mesi delle compresse di bioscalin retard, insieme a delle fiale ristrutturanti anticaduta e uno shampoo anticaduta (prodotti di origine vegetale).

Il mio dietologo (ho cominciato ad ottobre un regime alimentare guidato da un nutriziosita che prevede abbondanti dosi di frutta e verdura) dice che, esaminato l'emocromo che appare in ottime condizioni, il problema potrebbe addursi al mio marcato ipertiroidismo (in cura da 7 anni sotto ormoni ma credo che a breve dovrò operarmi).

Lei cosa ne pensa?!!?! devo preoccuparmi o si risolverà?!
A me ad ogni capello che cade, sale l'angoscia!

In speranzosa attesa saluto e ringrazio per la disponibilità


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
premesso che sarebbe fondamentale la visita dal dermatologo, esperto di tricologia, posso notare dal suo racconto vari spunti che possono allarmare.
Ipertiroidismo, uso di arricciacapelli, permanenti, la anamnesi di capelli fini e fragili, etc. Tutte cose che potrebbero influire , insieme a molte altre.
Ovviamente mancano molti altri elementi , alcuni ricavabili dalla diagnostica sierologica, ma altri prettamente clinici (videodermatoscopia, tricogramma, etc).
Provveda per la visita.
Cordialità