Utente 542XXX
Ciao!io ho 22 anni in ottobre e peso 57 kg. ma sono alta 1,59.2 anni fa ho comprato reductil in spagna senza riceta perche ho sentito da un amico che fa dimagrire ed e stato vero in un mese sono dimagrita 7 kg.pero non ho consultato nessun medico.adesso invece quando mi spavento o in altri ocasioni mi viene un battito di cuore piu accelerato,aparte questo niente e vorrei chiedere se e pericoloso questo farmaco se lo prendo di nuovo per ridurre il mio peso almeno a 50 senza consultare un medico,e se il reductil o la sibutramina e pericolosa assai,io vorrei prendere reductil 10 mg soltanto per un mese come ho fato 2 anni fa.ma se consulto un medico sicuramente non mi fa una ricceta o almeno cosi lo penso.voi cosa mi ditte.per favore perche non vorrei fare una stupidagine perche non voglio rovinarmi la salute ne morrire
[#1] dopo  
Dr. Massimo Lai
44% attività
8% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Ragazza,

mi permetto di risponderle in quanto come psichiatra mi occupo anche di disturbi dell'alimentazione e dell'obesità.

Se ritiene di volere un'altra risposta può riproporre il quesito su questo stesso sito magari nell'area psichiatria o scienza dell'alimentazione.

Da quello che scrive, il suo BMI (acronimo inglese per Indice di Massa Corporea) è di 22.5 e rientra nel peso norma: per cui non vedo la necessità di dimagrire.

La sibutramina è un farmaco che va utilizzato con cautela e sotto stretto controllo medico e ha delle indicazioni terapeutiche precise: obesità medio-grave oppure sovrappeso ma con altri fattori di rischio tipo diabete II o dislipidemia. Inoltre non è un farmaco di prima scelta, ma si usa solo dopo che altri farmaci non siano stati efficaci.

Riporto dal bugiardino: "Il trattamento con sibutramina deve essere considerato solo come parte integrante di un programma terapeutico a lungo termine mirato alla riduzione del peso corporeo, sotto il controllo di un medico con esperienza nel trattamento dell'obesità. Un corretto approccio al trattamento dell'obesità dovrebbe comprendere sia modificazioni delle abitudini alimentari e comportamentali, sia un aumento dell'attività fisica".

E ancora "questo approccio terapeutico integrato è essenziale per un cambiamento duraturo delle abitudini alimentari e dello stile di vita, condizione fondamentale per poter mantenere a lungo termine la riduzione ponderale ottenuta, una volta terminato il trattamento"

La sibutramina inoltre ha diversi effetti collaterali a carico del cuore ad esempio e del sistena circolatorio come aumento di pressione che possono essere pericolosi, per cui le consiglierei di consultare il suo medico o di farsi seguire da un centro per l'obesità (anche se lei non ne ha bisogno).

Consideri ancora che questo farmaco si presta all'effetto yo-yo per cui perde peso-riguadagna peso in un ciclo continuo e più avanti sarà meno efficace.

Personalmente le sconsiglio di usarlo senza una precisa indicazione medica, mentre le consiglio di fare attività fisica e mangiare correttamente.

Le consiglierei di consultarsi con un medico.

Cordiali saluti
Massimo Lai

[#2] dopo  
Utente 542XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio tantissimo!!!l'attivita fisica e un po piu difficile da farla visto che io lavorro in ufficio quasi tutto il giorno.lei ha qualche consigli per dimagrire piu in fretta.aproposito oggi mi sono pesata ed ho 59,8 kg.un po di piu di quello che pensavo e voglio dimagrire perche ho una bruttissima pancha e perche sono picola di statura anche 5 kg in piu si vedono.ho iniziato a bere 2 tazze al giorno di the verde,ma...ho poche ilussioni.non sono obsesionata ma perche mi vedo grasa e ii miei vestiti non mi entranon piu,avevo prima 49 kg,mi buffo di ananas e the verde ma non penso che questo dimagrise.vorrei la sua opinione di cosa si po fare per non arrivare a medicine che mi possonon far male ne a osesionarmi con questo problema.grazie
[#3] dopo  
Dr. Massimo Lai
44% attività
8% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Ricette veloci per dimagrire non ne ho.
Molte pazienti spesso arrivano dopo anni di diete e di farmaci come le amfetamine (non più in vendita e pericolose) ma che dopo interrotta la dieta avevano ripreso più del peso perso.
Il problema è che bisogna prima fare una diagnosi per determinare a cosa sia dovuto l'incremento ponderale e successivamente instaurare una terapia adeguata.
In assenza di patologie specifiche, deve considerare che si tratta di un processo lento e graduale in cui deve rieducare il suo organismo a un'alimentazione equilibrata associata ad attività fisica e con questa intendo anche semplicemente fare tutto a piedi quando si può (salire le scale di casa anziché l'ascensore, andare a piedi a comprare il giornale, etc nei limiti di quanto consentito dalle attività quotidiane.
Cordiali saluti
Massimo Lai
[#4] dopo  
Utente 542XXX

Iscritto dal 2008
grazie!!!andro da un medico ma dietologo o altro???il the verde supongo che non fa male.vi ringrazio tanto per tutte le risposte!a presto
[#5] dopo  
Dr. Massimo Lai
44% attività
8% attualità
20% socialità
FRANCIA (FR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Un dietologo (medico) e non dietista, credo vada bene per le sue necessità.

Il the verde non fa male e contiene anzi polifenoli che sembra siano anticancerogeni (questo non vuol dire che rendono immuni dal cancro).
Ovviamente non bisogna esagerare con le quantità e deve considerare che non sostituisce gli altri ingredienti di cui ha bisogno con la normale nutrizione.

Saluti
Massimo Lai