Utente 542XXX
Salve ho 22 anni, frequento pub, palestre,università e altri luoghi dove sono a contatto con persone anche di tutta Europa(pub e università soprattutto).
Mi sembrava una buona idea vaccinarmi per la meningite C a causa di questi contatti.
Mi farebbe piacere se rispondeste alle mie domande:

1)secondo voi faccio bene a vaccinarmi frequentando luoghi affollati?
2)Con il vaccino so che si inietta una minima quantità di virus, ma si parla di vaccini venuti male..posso rischiare vaccinandomi di sviluppare la meningite o contagiare comunque qualcuno avendo il virus nell'organismo?
3)Ho sentito che vaccinandosi per la meningite si rischia in futuro di sviluppare allergie o possibilità di avere l'asma, è vero?
4)c'è comunque qualche rischio a vaccinarsi?

Spero di ricevere risposte ai quattro quesiti.
Saluti e grazie.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Gentile paziente, il vaccino per la meningite può essere una buona idea per giovani che fanno vita in ambienti molto affollati, ma al momento non c'è un'epidemia di meningite in Italia. Il vaccino presenta i rischi di tutti i vaccini; non ci sono casi di meningite post vaccinale, ma se pur rare sono possibili reazioni post vaccinali, molto raramente gravi(Guillan-Barret, etc.).
Personalmente sono un fautore della vaccinazione nei nuovi nati.
Marcello Masala MD
[#2] dopo  
Utente 542XXX

Iscritto dal 2008
Quindi la storia delle allergie future può essere considerata vera?
Mi pare di capire che Lei non è molto d'accordo nella vaccinazione da adulti, giusto?

Inoltre il mio medico di famiglia(che non è esperto) mi ha fatto la richiesta per il vaccino di tipo C, ma so che esiste anche il vaccino polisaccaridico per gli altri tipi(C compreso, non sarebbe meglio fare quello?
La ringrazio.
[#3] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
La vaccinazione esiste per tutti i ceppi eccetto il B. Il vaccino per il ceppo C è il più importante perchè da forme epidemiche. La vaccinazione nell'adulto è giustificata in caso di assenza di milza, malattie leucemiche o simili o casi in cui si assumono farmaci immunosopressori. Inoltre la consiglio in chi vive in comunità come i militari.
Marcello Masala MD
[#4] dopo  
Utente 542XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio.