Utente 116XXX
Buongiorno Dottori.
Età:38, maschio, altezza 1,76, peso 70 Kg, sedentario, fumatore 20 sigarette al di. Soggetto ansioso. Attualmente in terapia da 3 anni con sertlalina (Zoloft) da 50mg e EN 3/4 gg per due volte al di.
Familiarità per Icutus mia mamma dopo menopausa, mio nonno morto per dissecazione aortica 74 anni (il padre di mia madre).
Eliminati da un anno, alcool, grassi, caffè, in genere tutte le sostanze potenzialmente eccitanti (a parte il tabacco purtroppo).
Forte consumatore di frutta, verdure cotte e crude quando disponibili.
Colesterolo TOT: 160 HDL: 34 (settembre 2011)

La mia situazione è questa:

Da 10 anni extrasistolia ventricolare e sopraventricolare sporadica.
Da 5 anni BBDX incompleto.
Da qualche settimana il BBDX da incompleto è diventato Blocco focale B destra.


La scorsa settimana:
P-PROTEINA C REATTIVA 0,09 (Fino a 0,50)
D-DIMERO 0,1 (FinoA 0,5)

Da ECG di oggi risulta: Blocco focale B destro, Aspecifiche diffuse alterazioni della ripolazzizione con stiramento ST inferiore.

Test ECG da sforzo (10 gioni fa circa): Test massimale per FC raggiunta ad alto carico di lavoro. Durante la fase attiva dell'esercizio ed il recupero non modificazioni della ripolarizzazione di tipo ischemico.
Non angor né aritmie. Dolori trafittivi toracici atipici per angor. Normale risposta pressoria
CONCLUSIONI Test massimale non indicativo di RRC.

EGDS (una decina di giorni fa)
Cardias in sede, solo lievemente incontinente.


GIUGNO 2011

ECO(COLOR)DOPPLER CARDIACO A RIPOSO:ECO(COLOR)DOPPLER CARDIACO A RIPOSO
Ventricolo sinistro morfologicamente normale (DTD 40mm SIV 9,7mm PP
lOmm), normocinetico, FÉ conservata, riempimento diastolico normale.
atrio sinistro e radice aortica normali. Normale morfologia e funzione degli apparati valvolari; minima insufficienza mitralica e tricuspidale con PAP normale. Sezioni destre normali. non congestione cavale.

APRILE 2011

ECG DINAMICO HOLTER:
Extrasistolia ventricolare e sopraventricolare sporadica, a battiti singoli. Non significative modificazioni della fase di ripolarizzazione ventricolare. Normale tempo di conduzione A.-V.
Non pause significative


La mia domanda è questa:

Negli anni cè stata questa evoluzione:
Solo EXTRASISTOLE ventricolari, poi anche le sopraventricolari,
Poi extrasistole singole, doppie e qualche episodio di RUN 10-15 sec, un episodio di Tachicardia parossistica (20 secondi)
Poi si è aggiunto BBDX INCOMPLETO per poi diventare FOCALE, infine anche aspecifiche diffuse alterazioni della ripolazzizione con stiramento ST inferiore.

Secondo il Voi la mia condizione attuale, cosi come l'evoluzione della sintomatologia è potenzialmente pericolosa? Potrebbe innescarsi un aritmia minacciosa o temibile?
Che cosa significa in parole povere "aspecifiche diffuse alterazioni della ripolazzizione con stiramento ST inferiore"?.

Grazie e buon lavoro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in considerazione della sua storia clinica e del fatto che lei sia un soggetto ansioso, che di per sè facilita l'extrasistolia, la sua situazione clinica può ritanersi fondamentalmente stabile, mentre le alterazioni elettrocardiografiche, non sono altro che anomalie elettriche, verosimilmente benigne.
Stia perciò sereno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 116XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta.

Nel mese in corso intanto ho eseguito altri due accessi al PS per dolore toracico/epigastrico.

Nel primo referto del cardiologo al PS risulta: BBDX incompleta, RS ............... (non si capisce), modeste alterazioni ST a V1.
Si consiglia ricovero. No posti cardio. (ho rifiutato ricovero di 2/3 gg in astanteria Spedali cilvili di Brescia, per rifare il test da sforzo e ecocardiogramma)

Nel secondo accesso al PS di Brindisi, il cardiologo: mi ha fatto un ecocardiogramma negativo, poi ......... rifare ecg in caso di febbre, ecg holter 24 H (già fatto 6/7 mesi fa dove no risultava nulla d'importante a parte le sporadiche extrasistole) ......... test della flecainide / ........ V1-V2 dubbio per sindrome di Brugada, no familiarità per M.I. ?. Secondo il suo parere ho una percentuale del 30 % che possa trattarsi di tale sindrome.

Mi è stato cambiato EN in gg con Xanax 0,5 mg RP al di.


Il mio medico di base nel frattempo è in America in ferie.

Cosa mi consigliate di fare e cosa ne pensate in merito a questi responsi?

Grazie