Utente 110XXX
Richiedo questo consulto in quanto non riesco ad avere riscontro dalla specialità di endocrinologia (e non capisco il perchè avendolo richiesto più volte) riferitamente ad un problema che mi invalida molto .Età 57 anni non ho mai avuto particolari problemi di salute senonchè da 2/3 anni soprattutto con la stagione estiva e il caldo mi sento sempre molto stanco e affaticato per poco attività fisica, gambe fiacche e pesanti quasi come volessero cedere sotto il peso percepisco anche senso di squilibrio, confusione mentale difficoltà alla concentrazione con episodi di sonnolenza diurna, preciso che questi sintomi si alleviano dopo mangiato questo cosa significa??. Mi sono rivolto diverse volte alla specialità di cardiologia, ho effettuato visite e controlli cardiologici. Ecg da sforzo interrotto per aumento pressione a 210/100 effettuato olter ed ecocardio con visita cardiologica il cui esito riporta che avrei aritmia extrasistolica ventricol. monomorfa con prognosi benigna. Non so perchè con l'ECG da sforzo mi sia salita la pressione che abitualmente ho 130/70 puls. 50/55 sia salita a 210/100. Confermo che non sono iperteso anzi al contrario, non ho famigliarità per ipertensione,infarto, ictus. e comunque mi è stato detto che i sintomi che ho detto sopra non sarebbero dovuti a problemi cardiol. viceversa si è prospettato l'ipotesi di un IPOSURRENALISMO O ESAURIMENTO SURRENALE avendo il valore dell'aldosterone basso ecco perchè mi sono rivolto all'endocrinologia.Ho effettuato diversi esami del sangue di cui riporto l'esito si riscontra il valore dell'aldosterone che è=47 pare basso con valori di riferim. 70-350 di questo vorrei capire il perchè e se può essere causa dei miei sintomi. Gradirei avere se possibile una spiegazione al mio problema anche se si presenta principalm. d'estate, ma poichè si ripresenta ad ogni estate è mi prostra e mi invalida molto vorrei trovare una cura o un trattamento in quanto non capisco perche' per un po di caldo debba essere cosi stanco e affaticato,(preciso che nel periodo della stanchezza la pressione riscontrata era sempre la stessa 130-120/60/70)
Allego esiti ESAMI DEL 14/07/011: globuli bianchi 6,24 globuli rossi 4,50 emoglobina 14,6 ematocrito 43,9 volume corpusc. madio 97,6 cont.emoglobinico medio 32,4 conc.media emoglobinica 33,2 RDW 12,0 HDW 2,10 piastrine 220 vol.medio piastrin. 9,6 neutrofili 48,9 linfociti 45,5 monociti 3,7 eosinofili 1,4 basofili 0,5 neutrofili ass. 3,05 linfociti ass. 2,84 monociti ass. 0,23 eosinofili ass. 0,08 basofili ass. 0,03 latticoidrogenasi LDH 250 sodio 143 potassio 4,3 prot.tot. 6,8 elettroforesi prot. albumina 58,1 alfa1 globul. 3,5
alfa2 globul. 9,5 beta1 globul. 6,2 beta2 globul. 6,5 gamma globul. 16,2 rapp.A/G 1,39 commento non riscontr. compon. mononucleali prolattina 230,8 DEAS 179 psa tot. 2,33 psa libero val,non signif. cortisolo 15 ACTH 40 R-TSH riflesso 2,02. P-PRA attiv. Reninica 1,99 .S.ALDOSTERONE=47 (valore RIFERIM. 70-350) Confesso di essere molto preoccupato
[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
L'ipoaldosteronismo si caratterizza per sodio basso nel sangue e potassio alto (iperpotassiemia) e sintomi quali ipotensione arteriosa vertigini o stanchezza.
In estate per effetto del sudore vi può essere una accentuata perdita di elettroliti ed avere una accentuazione dei sintomi.
Gli esami, come da lei riportati, indicano valori di aldosterone basso ma elettroliti Sodio/Potassio nella norma.
Il medico di riferimento può essere l'internista o il nefrologo per ulteriori necessari approfondimenti soprattutto diagnostici.
Cordiali saluti