Utente 197XXX
Sono un ragazzo di 37 anni che attualmente (su prescrizione di uno psichiatra) sta prendendo 50 gr ogni mattina di un medicinale chiamato Solian (che credo sia un antidepressivo). In passato ho fatto uso una decina di anni fa dello Zoloft e 5 anni fa del Cipralex. Visto che sento parlare di questi medicinali in tanti modi vorrei sapere una volta per tutte se questi farmaci hanno delle controindicazioni a livello organico sia nell'imminente che a lungo termine ossia se prendendo queste cose si facciano dei danni fisici alla propria salute e nel caso di che tipo e a quali organi? Grazie dell'interessamento e buona giornata!!
[#1] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Presumo che nell'assumere questi medicinali abbia ricevuto indicazione da qualcuno per iniziarli e anche per proseguirli. Se così non fosse è bene che verifichi se e come deve continuarne l'assunzione. Per quanto concerne la tossicità, "nell'imminente" è ormai un problema che non si pone più visto che li assume da anni, mentre nel lungo termine in base a cosa presume che facciano danno a qualche organo ? Il medico le avrebbe prescritto medicinali dannosi ?
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Il mio quesito nasce solo dal fatto che molto spesso sento persone parlare degli antidepressivi in maniera molto spregiativa e vista la mia ignoranza vorrei sapere se questo è un tabù da sfatare o se realmente possano provocare dei danni in futuro? Inoltre vorrei sapere che cosa significa quando mi dice che "nell'imminente" è ormai un poblema che non si pone visto che li ho già assunti più volte? Ancora grazie infinite della disponibilità, buon lavoro e buona giornata!!
[#3] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Il mio quesito nasce solo dal fatto che molto spesso sento persone parlare degli antidepressivi in maniera molto spregiativa e vista la mia ignoranza vorrei sapere se questo è un tabù da sfatare o se realmente possano provocare dei danni in futuro? Inoltre vorrei sapere che cosa significa quando mi dice che "nell'imminente" è ormai un poblema che non si pone visto che li ho già assunti più volte? Ancora grazie infinite della disponibilità, buon lavoro e buona giornata
[#4] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Lei ha un medico. Non gli riconosce alcuna competenza in più rispetto alle voci raccolte in strada ? Sono domande che gli può tranquillamente fare, mentre invece se sono dubbi che non discuterebbe con lui ma discute con altri, non ha molto senso.

"Nell'imminente" significa chenon è alla sua prima cura con queste medicine, per cui che cosa facciano a breve termine lo ha già sperimentato.
[#5] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Le chiedevo queste informazioni perchè non ha senso riprendere appuntamento con lo psichiatra che me le ha prescritte solo per porgli questo quesito quindi Le richiedo gentilmente se vista la mia ignoranza mi può dire se questo è un tabù da sfatare o se realmente possano provocare dei danni in futuro? Ancora grazie infinite della disponibilità, buon lavoro e buona giornata!!
[#6] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Le chiedevo queste informazioni perchè non ha senso riprendere appuntamento con lo psichiatra che me le ha prescritte solo per porgli questo quesito quindi Le richiedo gentilmente se vista la mia ignoranza mi può dire se questo è un tabù da sfatare o se realmente possano provocare dei danni in futuro? Ancora grazie infinite della disponibilità, buon lavoro e buona giornata!!

[#7] dopo  
Dr. Matteo Pacini
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

A me sembrano problemi inesistenti. Un medico le ha prescritto una cura o un veleno ? I farmaci contengono foglietti illustrativi. In ogni caso esistono medici di famiglia e di guardia per urgenze eventuali. Lo psichiatra le avrà lasciato un recapito a cui contattarlo, e le avrà detto di farsi risentire o rivedere ad una determinata scadenza.

La domanda è talmente generica e indeterminata da corrispondere solo ad un generico "è possibile", per qualsiasi farmaco. Il foglietto illustrativo le elenca tutti i possibili effetti.

Se la domanda intende se sia "probabile" le richiamo ancora il concetto di partenza, ovvero se ritiene che il medico prescriva medicine o veleni.