Utente 784XXX
Buongiorno, da circa 6 mesi soffro di orticaria cronica, si manifesta principalmente al mattino e dopo pranzo con ponfi di piccole dimensioni su braccia, collo e viso. Durano per circa un paio di ore per poi scomparire. Ho effettuato il patch test con risultati negativi, solo una lieve intolleranza al lattosio. Ho poi effettuato dei RAST con esito negativo. Nelle mie analisi del sangue ci sono dei valori non in linea, una VES di 21
Fibrinogeno 463
Colesterolo totale 224
Proteina C reattiva 1.02
Immunoenzimatica 1
Per le analisi delle urine oltre
ph 8
albumina 20
elettroforesi sierica
Albumina 53.8
Globulina .a..l.f.a 1 5.3
Globulina.a..l.f.a.. .2. 13.2

Questi sono i valori non nella norma.
Soffro da anni di tiroide autoimmune, ho letto che potrebbe dipendere anche da questo o perlomeno essere un ssegnale di intolleranza autoimmune. Potete darmi un consiglio su come procedere? Sto al momento effettuando una dieta ipoallergenica con riso, tacchino, patate, insalata, te. da 10 gg ma senza nessun riscontro importante. grazie mille per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
spesso i soggetti con orticaria cronica spontanea soffrono anche di tiroidite, ma non esiste una "dipendenza" di un disturbo dall'altro. Nel Suo caso gli esami di laboratorio evidenziano in maniera aspecifica anche segni di infiammazione in atto. E' probabile che l'individuazione della causa di tali alterazioni e il relativo trattamento possano avere ripercussioni positive sull'orticaria.
Le consiglio una rivalutazione allergologica.
Saluti,