Utente 224XXX
Buonasera.
Ho 19 anni, sono alto 187 cm e peso 101 kg.
Ho notato che quando non mangio completamente pane e pasta dimagrisco più velocemente...
Però, alla fine, ritorno a mangiarli perché ho paura di causare qualche danno.
Eliminare completamente pane e pasta cosa comporterebbe nel mio caso?
E quanto dovrei pesare, più o meno?
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
Le rispondo a partire dall' ultima domanda. Considerati i Suoi dati, il Suo peso forma dovrebbe oscillare tra i 70 e gli 83 chili.
Per quanto riguarda l'eliminazione di pane e pasta (carboidrati complessi): ha mai visto un'auto viaggiare soltanto con l'olio nel motore e acqua nel circuito di raffreddamento...senza carburante??! No!!! Immagini allora il Suo organismo privato della fonte energetica indispensabile per affrontare tutte le sue funzioni necessarie per la sopravvivenza stessa...
Sappia che il 58 - 60 % dell' introito calorico giornaliero deve provenire dai carboidrati, in particolare quelli complessi...cioe' pane e pasta.

Per ulteriori spunti di riflessione, Le allego i link di due articoli informativi:

http://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/327-dieta-benessere.html

http://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/645-peso-ideale-esiste.html

Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta!
È proprio quello che penso io, ecco perché ritorno a mangiarli.
Comunque, volevo chiederle un'altra cosa.
Io faccio 40-60 minuti di tapis roulant al giorno.
Dovrei correre? E per quanti minuti?
Attualmente cammino velocemente, ma non corro, appunto.
Vorrei eliminare il grasso, in qualche modo.
[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
passeggiare velocemente per 40 - 60 min. è certamente un'ottima attività per tutto l'organismo, oltre ad essere stimolante per l'attività metaboliche. Ma se vorrà favorire un calo ponderale utile, dovrà curare anche l'alimentazione attraverso un regime ipocalorico personalizzato prescritto da un Dietologo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Attualmente sono seguito da un dietista, che mi ha prescritto una dieta ipocalorica!
Continuo così?
Riuscirò ad eliminare questo grasso, secondo Lei?
Grazie ancora per aver risposto alle mie domande!
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
E'sicuro che di tratti di un "dietista"...e non di un Dietologo?? La differenza e' giuridicamente notevole, poiche' i dietisti non essendo ne' laureati in Medicina e Chirurgia ne' in possesso di una specializzazione post-laurea in Scienza dell'Alimentazione...non possono prescrivere diete! A meno che non sia stato visitato prima da un Medico Dietologo o Specialista in Scienza dell'Alimentazione...
Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Sì, è un dietista...
Comunque non è una vera e propria dieta, ma una corretta alimentazione.
La dieta ipocalorica e iposodica me l'aveva prescritta il cardiologo (tra dietista e cardiologo... ), ma alla fine non era altro che lo stesso consiglio del dietista, ossia correggere l'alimentazione.
Comunque sono sceso a 99 kg.
Però la mia domanda è sempre la stessa: Riuscirò ad eliminare questo grasso?
[#7] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Se una dieta ipocalorica è prescritta in modo corretto e personalizzato, il dimagrimento è inevitabile. Sarà cura del Medico poi valutare attraverso visite dietologiche, da effettuarsi periodicamente, l'entità di massa grassa ridotta.
Cordiali saluti e buone Festività.
[#8] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Grazie!
Nel caso non dovessi perderlo, mi rivolgerò ad un dietologo.
Buone feste anche a Lei! :-)