Utente 224XXX
Buonasera.
Dopo aver chiesto al mio urologo eventuali farmaci per "durare di più" lui mi ha prescritto priligy 30mg.

L'ho preso la prima volta e come unico effetto collaterale ho avuto una leggerissima nausea, ma tutto sopportabile. L'effetto principale invece è stato miracoloso! Diciamo che da pochi minuti sono durato qualche ora.. e quindi non nascondo di essere al settimo cielo per questa felice scoperta..

La seconda volta che dovevo prendere priligy, una settimana dopo la prima volta, ho pensato di spezzare la pillola in modo da prenderne circa 15 mg per diminuirne l'effetto.
Così ho fatto, però dopo pochi minuti dall'assunzione, diciamo meno di un quarto d'ora, ho avuto la sensazione di svenire.. una forte sensazione alla testa che mi ha fatto pensare che stessi svenendo.. poi per lo spavento, subito ho mangiato una caramella ed ho pensato a calmarmi ed è tutto sparito.. nessun altro effetto collaterale mentre gli effetti sono stati comunque ottimi.

Il mio quesito è questo: come mai questo effetto collaterale più forte? Può essere che spezzando la pillola sia cambiata la velocità con il quale il mio corpo ha assorbito i suoi principi e quindi mi ha fatto avere questa reazione?
Al momento ho paura che con la terza assunzione gli effetti collaterali vadano peggiorando. È possibile?

Voi mi consigliereste di sospenderne l'utilizzo? O di continuare evitando di spezzare la pillola?

Un'ultima cosa: ho 26 anni. Dite che potrei andare avanti così per il resto della mia vita? Cioè risolvere questo problema farmacologicamente o è sconsigliato? Ci sono effetti negativi a lungo andare?

Sentivo anche qualcuno che parlava di "educare" il proprio corpo.. cioè che prendendo priligy una volta a settimana poi il proprio corpo si abituava e non ce n'era più bisogno.

Chiedo scusa per le molte domande in una, e spero che avrete la pazienza di rispondere a tutte.

Grazie mille in anticipo e buone feste di natale :-)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

per alcune questioni che lei solleva la rimando alle risposte già ricevute nei precedenti post.

Poi la invito a non dividere e spezzare alcun farmaco.

Infine su tutti i problemi "psico-comportamentali", che può determinare il farmaco che lei sta prendendo, la rimando invece all’articolo, sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/210-dapoxetina-nuovo-farmaco-trattamento-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta. Ho letto anche altri post e la pagina che mi ha consigliato.

Eviterò di dividere la pillola, ma la prenderò intera.

L'unico dubbio che mi rimane è questo: è possibile che, per una sensibilità del mio corpo, gli effetti collaterali vadano via via aumentando di assunzione in assunzione?

Ho paura che con la prossima assunzione possa avere una sincope.. ma in effetti dai dati statistici sugli effetti collaterali sembra che avvenga molto raramente..

Spero proprio di poterla continuare a prendere senza problemi, perché da quando la uso la mia vita sessuale è rinata.. mi sento un'altra persona, soddisfatto e fiero di me, e senza più la sensazione di inadeguatezza che provavo a causa della E.P. .. viva i progressi della medicina insomma :)
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lei dovrebbe essere assoldato come testimonial dalla ditta farmaceutica che produce il farmaco da lei citato.

Detto questo poi generalmente gli effetti collaterali di un farmaco, se preso secondo le indicazioni datele dal suo andrologo, sono a scemare non ad aumentare.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
ahahah beh in questo caso vi autorizzo a dare i miei dati personali allora, così magari guadagno qualcosa di soldi.. e magari mi pagano pure per "provarlo" :)

Comunque, tornando serio, La ringrazio molto per le sue risposte che mi hanno calmato. Oggi userò nuovamente il farmaco, senza spezzarlo.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Ci aggiorni comunque, se lo desidera.
[#6] dopo  
Utente 224XXX

Iscritto dal 2011
Eccomi. L'ho usato venerdì scorso e mi ha provocato solo i classici sintomi: nausea e un po' di giramenti di testa, che per fortuna durano solo qualche ora.

Sto notando comunque che dopo l'assunzione le mie "performance" migliorano per tutto il fine settimana, nonostante l'effetto dovrebbe essere di sole quattro ore.
Proverò a non farne più uso per vedere come va.. magari avevo solo bisogno di "educare" il mio corpo, come leggevo altrove..

Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene; vedo che ha capito lo spirito con cui vengono indicate queste strategie terapeutiche.