Utente 232XXX
Buonasera,
sono più di due anni che io e mia moglie, adesso 35enne, stiamo cercando di avere un figlio.
A Febbraio siamo riusciti a concepire naturlamente, ma dopo poco più di un mese l'abbiamo perso.
Da Marzo siamo in cura presso un CPA e abbiamo tentato 3 IUI senza successo.
Stiamo aspettando di essere chiamati per la FIVET.
In passato mi hanno riscontrato delle prostatiti asintomatiche curate con antibiotici che via via si sono ripresentate.
Al CPA mi hanno confermato una sub-fertilità maschile (astenospermia).

Di seguito il mio ulitmo spermiogramma per il quale vorrei un vostro parere.

PH 8,1
Liquefazione: omogenea
Viscosità: normale
volume: 1,9 ml
n. spermatozoi: 75 mil/ml
tot spermatozoi: 142,5 mil
leucociti: alcuni
aggregati: assenti
cell spermatogenetiche: alcune
agglutinazione: assente

batteri: presenti
cellule epiteliali: numerose
cristalli: presenti
detriti: presenti
materiale lipidico: assente
emazie: assenti
altro: MACROFAGI

motilità progressiva a 60 min: 20% - dopo 120 min: 20%
motilità nn progressiva a 60 min: 45% - dopo 120 min: 45%
immobili a 60 min: 35 % - dopo 120 min: 35 %

FORME ANGOLATE: 13%
FORME ALLUNGATE: 1%
ANOMALIE DELLA TESTA: 38%
FORME CON FLAGELLO AVVOLTO: 12%
FLAGELLI ISOLATI: 1%
FORME CON FLAGELLO CORTO: 0%
FORME AFLAGELLATE: 0%
FORME IMMATURE: 11%
FORME DUPLICI: 1%
FORME MICROCEFALE: 1%
FORME IN LISI: 0%
FORME MACROCEFALE: 0%
SPERMATOZOI NORMALI: 22%
SPERMATOZOI ANOMALI: 78%

TEST DI VITALITA' SPERMATOZOARIA
spermatozoi incolori: 70%
spermatozoi colorati: 30%

SWELLING TEST
Spermatozoi rigonfi (con membrana plasmatica integra): 73%
Spermatozoi non rigonfi (membrana danneggiata): 27%

MAR TEST
Spermatozoi motili con adese particelle di latex: 10%

RICERCA ANTICORPI ANTISPERMATOZOI TOTALI
test di agglutinazione NEGATIVO

Vi ringrazio in anticipo per la vostra opinione. Sinceramente vorremmo arrivare alla FIVET con qualche speranza in più o addirittura non arrivarci proprio, riuscendo un'altra volta a concepire naturalmente.

cordiali saluti
Davide

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signbore,
le alterazioni della motilità riconoscono una dozzina di cause, per cui serve visita da esperto andrologo. Tenga presente che la motilità è la grandezza forse meno importante (più importanti sono morfologia e concentrazione) nel determinare la fertilità maschile.
Inoltre, e mi scuso della scarsa cavalleria, le signore dopo i 35 anni hanno cali della fertilità determinata dallo scadere della qualità degli ovociti. Pertanto dubito che una correzione del parametro possa dare fertilità naturale, peraltro bisogna anche tenere presente, nella sua eventuale correzione, di non avventurarsi in terapia con esito visibile a non più di 3-6 mesi, poichè la fertilità femminile veramente si abbassa rapidamente. Es. controindicherei la correzione di ev. varicocele che ci mette fino a un anno a normalizzare.