Utente 232XXX
Buon giorno,ho difficolta ad eccitarmi,avere erezioni e mantenerle,non ho più nel modo più assoluto erezioni mattutine al risveglio etc..situazione del tutto opposta rispetto alla mia vita prima di assumere duta quando era invece un problema non averne al punto che ero tal volta costretto a urinare sedendomi sul w.c per la loro frequenza,ho sospeso ormai da una anno dopo 8 mesi di assunzione per curare un inizio di alopacia


chiedo gentilmente se qualcuno mi indirizzi da un medico possibilmente in provincia di pt o in toscana che abbia esperienza nel riabilitare pazienti affetti da effetti collaterali da farmci inebitori di 5 alpha o psicofarmaci i quali si prolungano anche dopo la sospensione di quest'ultimi tal volta anche in modo irreversibile

ho già tentato con qualche andrologo nessuno mi ha potuto aiutare


Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
gli effettio collaterali di quel farmaco scompaiono al massimo dopo 1-2 settimane dalla sospensione della ssunzione. Per cui è ragionevole pensare che vi siano altri problemi sovrapposti: psicogeni? orm,onali? prostaicici? metabolici? circolatori? che possono anche essere sovrapposti gli uni agli altri.
Ottima quindi la sua propensione a farsi vedere da collega. Non conosco colleghi nella sua provincia, ma ritengo che l' urologia ospedaliera di pistoia si bene in grado di farcela: la diagnostuica è semplice. Ovvero a livello privato conosco a Firenze il dr. Beretta.
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
sarà ma la casa farmaceutica di propercia farmaco più debole di avodart la merck ha modificato le info sul bugiardino da possibili effetti temporanei da assunzione dello stesso a permanenti anche dopo la sospensione.


di nuovo chiedo aiuto e se qualche medico ha esperienza riguardo la riabilitazione da alterazioni che provocano i farmaci inebitori di alpha5 o se sà indirizzarmi da qualche suo collega che può aiutarmi
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il defcit erettivo può essere innescato da tali farmaci può essere mantenuto da altri meccanismi, analogamente ai farmaci antipertensivi sul cui bugiardino trova le stesse cose. Ribadisco.
I colleghi glieli ho nominati, in quanto nessuna riabilitazione è necessaria. Tranquillo.