Utente 169XXX
un mio amico si trova in coma farmacologico in seguito ad un arresto cardiaco avvenuto la scorsa notte.. lui era già ricoverato in rianimazione in seguito ad un incidente dove aveva riportato un trauma cranico ed un ematoma cerebrale che si è riassorbito da solo.. era stato indotto in coma, sospesi i farmaci si è svegliato, pur essendo in stato confusionale e non parlando.. poi come dicevo questa notte ha avuto un arresto cardiaco.. è stato subito rianimato.. è stato indotto nuovamente in coma farmacologico.. è stato in arresto cardiaco per qualche minuto ma non so i minuti precisi.. potete spiegarmi ora cosa faranno i medici? cosa si fa in questi casi? quali esami faranno? quanto ci vorrà per capire se ha avuto dei danni cerebrali?
so che è difficile rispondere avendo poche informazioni.. ma secondo voi quali possono essere i motivi dell'arresto in un caso del genere? forse tutto l'insieme della situazione delicata in cui si trovava in seguito all'intervento?
Grazie in anticipo..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la gravità del quadro clinico accennato, necessita di notevoli approfondimenti clinici e diagnostici, ma dati i pochi dati riportati, on line, francamente non può esser compreso.
Saluti