Utente 136XXX
Gentili dottori,
da un po' di tempo a questa parte ho visitato un paio di dermatologi a causa di una balanopostite da candida...il primo a Napoli, il sencondo negli Stati Uniti, in quanto mi sono trasferito in California, Seguendo le indicazioni a suo tempo mi passo' tutto, ma poi si ripresento' qui in California, cosi seconda visita, con trattamento simile al precendente ma solo con crema (A napoli mi diedero anche delle pillole da prendre per due giorni).la crema e' a base di Econazolo nitrato 1% ed anche questa volta tutto e' passato...
Adesso si sta ripresentando la stessa situazione con meno punte rosse sul glande ma con un problema in piu'..ovvero varie zone della pelle che copre il glande sono rosse, secce e stanno comiciando a rompersi e pertanto brucia, mi da prurito mi dolorano un po' quando scopro il glande (forse sara' per contatto..non so).
Un po' di sollievo lo trovo quando lavo il pene con acqua fresca, in quanto la pelle da secca torna normale, ma poi dopo qualche minuto si ricomincia...
Secondo voi questo problema e' sempre annesso alla stessa infezione e pertanto posso usare la crema che mi e' stata la volta scorsa?
Oppure devo rifare la visita e cambiare il trattamento?

inserisco anche gli ingredienti della crema, solo che alcuni posso tradurli in italiano altri forse no...cmq spero possa aiutarle meglio a capire la composizione:

econazolo nitrato 1%
pegoxyl 7 stearato
peglicol 5 oleato
olio minerale
acido benzoico
butilidrossianisolo o butilato idrossianisolo (purtroppo non si capisce bene)
acqua purificata

So che la cosa piu logica sarebbe andare dal dermatologo, ma purtroppo non ho ancora il permesso di residenza e carta verde per gli stati uniti e pertanto non ho un'assicurazione sanitaria e I SOLI CONSULTI costano davvero tanto, non parliamo dei farmaci e la mia situazione economica non e' rosea e non mi permette di presentarmi spesso dai medici (solo questo mese per un analisi del sangue, delle feci e due consulti ho dovuto pagare qualcosa come 750 euro...)

Comunque sia spero mi possiate dare una risposta quanto prima, anche perche sta cominciando a diventare piu fastidioso.
GRAZIE E BUONA GIORNATA

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Capisco il suo disagio e la sua difficoltà: certo da qui non è facile poter superare un consulto dermovenereologico diretto, anzi è impossibile: spero però che possa seguire i miei articoli su questi temi e comprendere quali siano le strade da percorrere in questi casi


http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/138/Un-Glande-arrossato-Balanite-Balanopostite-o-un-altra-cosa-Quando-non-sottovalutarlo

http://www.latuapelle.org/rubriche/?art=15

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/315/La-Secchezza-del-Glande-e-del-Pene-cosa-fare-e-quali-le-principali-cause

saluti a lei
[#2] dopo  
Utente 136XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta, gli articoli da lei citati li ho gia' letti da qualche tempo, e come appunto lei suggerisce la soluzione migliore rimane sempre una visita che al momento (economicamente parlando) non posso sostenere.
Inoltre volevo anche capire se la crema che mi e' stata data puo' dare sollievo o meno a queste irritazioni che sono comparse DOPO aver avuto un rapporto con mia moglie.