Utente 907XXX
Salve,
sono una ragazza di 24 anni, e da 2-3 mesetti ho un problema di feci molli che a volte lievemente si attenuano. Premetto che mesi addietro mangiai frutti di mare crudi e che ho superato un periodo un pò stressante.
In questi ultimi due mesi però ho effettuato diverse visite per un presunto problema di retenzione urinaria che però ho risolto da quanto sembra, forse dovuto a un problema di stitichezza e soprattutto aria nello stomaco.
Se può essere utile dall'ecografia addominale (effettuata però non a digiuno) e della vescica non sono emersi problemi, fegato, reni, milza tutto nella norma, ma il pancreas non era visibile a causa di meteorismo. Avrei forse il colon irritabile.
Sto assumendo quindi Spasmomen Somatico per regolarizzare l'attività intestinale anche se vedo che a volte il problema delle feci molli si ripresenta ed a volte mi sento davvero gonfia e ho leggeri dolori alla schiena nn so se dovuti all'aria che comprime.
Da qualche giorno mi sono anche comparse delle bollicine o sporgenze simili quasi a punture di zanzare sulla pancia in punti ben precisi che di tanto in tanto se li vado a stuzzicare mi provocano prurito; a volte il prurito è presente anche dietro la schiena e sul fianco. Il prurito non è proprio persistente, si attenua dopo circa un oretta.
Vorrei capire con un vostro sincero consiglio quale sarebbe secondo voi l'esame più indicato da fare in questo caso e secondo voi di cosa potrebbe eventualmente trattarsi.
Vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività +40
20 attualità +20
16 socialità +16
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
I sintomi che riferisce potrebbero effetivamente riferirsi a una sindrome del calon irritabile il cui trattamento e gli eventuali accertamenti dovranno essere prescritti dopo una visita dal Curante e/o dallo specialista gastroenterologo. Anche l'eruzione cutanea dovrà essere valutata con una visita.