Login | Registrati | Recupera password
0/0

Polipi multipli colon

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Polipi multipli colon

    Salve sono un ragazzo di 32 anni. Mi sono sottoposto ad una colonscopia circa 2 mesi fa a casa di un disordine intestinale non chiaro. Meteorismo continuo, feci poco formate a volte voluminose e poltacee altre con resti di cibo (verdure sopratutto). Dopo vari esami del sangue, breath test al lattosio e gastroscopia mi sono sottoposto alla colon. L'esito è stato:
    a) un polipo sessile del cieco dimensioni meno di 10 mm,
    b) un polipo nel traverso prossimale (di dimensioni piu piccole ripsetto al precedente) c) due micropolipi del cieco.

    Il risultato istologico dopo la polipectomia è stato:

    a-b) adenoma tubolare villoso con dipsasia di basso grado delle ghiandole
    c) adenoma tubolare con displasia di basso grado delle ghiandole

    Il dottore mi ha programmato il controllo successivo fra 7-8 mesi.
    Da premettere che nella mia famiglia non ci sono mai stati casi di polipi o cancro al colon.

    Come è possibile alla mia età avere 4 polipi? Sono molto preoccupato!! E' possibile che siano stati causati dal mio stile vita poco salutare che avevo fino a qualche anno fa? o è solo ereditaria la causa? il mio dottore dice che mi sono stati trasmessi direttamente o inderettamente dai mie genitori!!

    Un'ultima domanda ma un polipo nasce piccolo e poi cresce o non cresce? mi spiego meglio un polipo di 10 mm può crescere di dimensioni? scusate la banalità.

    Grazie








  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2680 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Molto bene, i polipi erano assolutamente benigni e sono stati correttamente asportati.
    I polipi nascono piccoli e aumentano di dimensioni.
    Al di fuori di casi particolari non sono ereditari ma esiste una predisposizione familiare e non è possibile prevenirne l' eventuale comparsa, a qualsiasi età.
    Non hanno alcun rapporto con lo stile di vita.Auguri!


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Gentile Dottore,
    grazie per la risposta.

    Quindi più che fare controlli serrati e sperare in una non recidiva non posso fare altro?

    Volevo sapere data la mia età se sono più a rischio rispetto a soggetti in età avanzata.

    Grazie





  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2680 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Prego. Recidiva nel senso di ricomparsa die polipi asportati no, comparsa di nuovi polipi si nel senso che avendone già avuto alcuni è un po' piu' a rischi di averne nuovi rispetto a chi non ne ha mai avuti.L' eta' non è un fattore di rischio e l' unica prevenzione attuabile in questa patologia è la secondaria, ovvero la diagnosi precoce.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Aumenta anche il rischio di patologie più gravi?

    Comunque cercherò di mangiare più fibre, frutta e verdura possibile!! Spero che aiuti a qualcosa, almeno a far funzionare meglio il mio intestino.

    Grazie ancora





  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 2680 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    No. Alcuni polipi (solo alcuni) se non rimossi possono trasformarsi in tumori maligni.Prego.


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

  7. #7
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    Dottore, volevo chiederle un ultimo parere riguardo i sintimo che mi hanno portato a fare la conolscopia. Inizialmente soffrivo di forte meteorismo e facevo feci poco formate a volte più liquide a volte meno e a volte (di rado) con residui alimentari (specialmente carote e verdure). Da premettere che sono anche sceso di peso. Il medico mi ha fatto fare i seguenti controlli:

    1) Analisi del sangue (emocromo, transaminasi, etc..) tutto negativo.
    2) Analisi per la celiachia (tutto negativo), solo il valore IgeTot è risultato molto alto (243)
    3) Breath test al lattosio, positivo(referto: si consiglia astesione per almeno due mesi)
    3) Gastroscopia : piccola ernia iatale ed esofagite (cura: due scatole di pantorc 40 e due di pantorc 20 da assumere a diguino)
    4) ecografia addominale, negativa
    5) coloscpia, polipi

    Prima di fare la polipectomia (era gia piu di un mese che non assumevo lattosio) il meteorismo era quasi scomparso, mentre il probleme delle feci non era scoparso del tutto ma era molto attenuato.
    Ora, dopo la polipectomia, il meteorismo non è tornato, ma le feci sono peggiorate di molto!! Continuo a fare feci con residui alimentari (ora quasi sempre) e poco formate, a volte anche molto abbonanti!! Inoltre ci sono dei giorni che faccio continue eruttazioni e continuo a perdere peso.

    Che altri controlli posso fare? devo approfondire quel valore di IgeTot? Il mio medico dice che non bisogna dargli piu di tanto peso perchè è un valore che potrebbe innalzarsi anche a causa di una rinite.
    Questi disturbi posso essere in qualche modo collegati ai polipi?

    Un'altra domanda, dato che il breath test al lattosio misura l'idrogeno prodotto a causa di una non digestione del lattosio potrebbe essere che il test sia risultato positivo non perchè sono effettivamente intollerante al lattosio ma perchè ho problemi in generale di digestione? ovvero, se invece di ingerire il lattosio concentrato ingerivo un'altra sostanza il risultato poteva essere uguale?

    Grazie








  8. #8
    Indice di partecipazione al sito: 2680 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva

    Perfezionato in:
    Chirurgia generale
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2002
    Non saprei. Segue le indicazioni dietetiche e farmacologiche? Forse è presente una sindrome dell' intestino irritabile. Ne riparli con chi la segue personalmente e conosce dal punti di vista clinico.Auguri!


    Dottor Andrea Favara
    http://www.andreafavara.it

Discussioni Simili

  1. Rettorragia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 16/12/2011, 15:31
  2. Colon irritabile sintomi
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17/12/2011, 09:54
  3. Lieve ispessimento colon
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 20/12/2011, 14:23
  4. Gas mal di pancia dopo cena
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 02/12/2011, 21:04
  5. Polipo al colon
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 02/12/2011, 13:14
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896