Utente 481XXX
uonasera,

sono un ragazzo di 25 anni.

Da 7 mesi soffro di malessere generale e nell'ultimo periodo anche di dolori vari al torace a all'addome (petto e fianco sinistro soprattuto).

Il tutto è stato sempre accompagnato da difficoltà digestive (reflussi, rigurgiti in gola e 2 episodi sporadici di vomito da maggio ad oggi).

Inoltre ho la diarrea quasi tutti i giorni.

Ho una piccola ernia iatale che mi è stata diagnosticata 4 anni fa tramite gastroscopia in seguito a dei reflussi notturni.

Durante questi 7 mesi il mio medico mi ha fatto fare diversi cicli di 2 o 3 settimane di Nolpaza con antireflusso dopo i pasti, e altri periodi con dei fermenti lattici.

A luglio ho fatto analisi di sangue e urine e tutti i valori erano nella norma.

La scorsa settimana dopo essere tornato per l'ennesima volta dal mio medico mi ha fatto ripetere le analisi controllando la tiroide e l'intollerranza al glutine tramite anticorpi.

Il risultato è stato Celiachia. Ora dovrò sostenere gastroscopia con biopsia tra 40 giorni (purtropp prima è impossibile con le prenotazioni)

Come devo comportarmi in questo mese? Vorrei evitare il glutine per stare meglio ma potrebbe rendere sbagliato il risultato dell biopsia.

Aggiungo che questo è stato un periodo anche di forte stress lavorativo e personale, e sono una persona che si agità molto e si preoccupa precocemente di qulsiasi sintomo corporeo pensando subito al peggio.

Riassumo i miei sintomi:
-debolezza
-puntini neri che mi si muovono davanti agli occhi
-formicolio agli arti
-tremore alle gambe
-dolori (non intensi, fastidi del tipo pizzicotti) al torace, al fianco e allo stomaco
-gonfiore intestinale (sotto l'ombelico)
-diarrea
-nausea
-bruciore in gola (di rado)
-leggero calo di peso (comnque sono sempre stato molto magro 67 kg x 182 cm)
-rigurgiti che salgono in gola

Sono 3 giorni che mangio senza glutine, la diarrea continua e la debolezza anche.

Sono molto preoccupato, vorrei riprendere peso e energie.
Sono anche un po' abbattuto psicologicamente da questo lungo periodo che sembra non terminare mai.

Grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Comprendo molto bene la situazione che potrebbe trarre giovamento dalla sospensione del glutine. Purtroppo deve seguire una normale alimentazione, pena un falso dato endoscopico/bioptico. A questo punto la soluzione è cercare di trovare un centro dove anticipare la gastroscopia.

Cordialmente


[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la cortese risposta,

purtroppo ho già girato le strutture pubbliche della mia zona, a questo punto sono indeciso se chiedere presso altre strutture private.

Le confesso che vivo in uno stato di preoccupazione dato il lungo periodo della sintomatologia.

Le analisi di sangue e urine andate bene possono in qualche modo rassicurare?
Ho paura di complicanze o che mi sentirò sempre così.

Lei che cosa pensa dei sintomi che le ho descritto?

Vorrei solo stare un po' meglio.

Grazie ancora dottore
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo i motivi di preoccupazione di eventuali complicanze della celiachia che ci potrebbero realmente essere, ma solo dopo anni di malattia trascurata. Purtroppo potrà stare meglio solo con l'eliminazione del glutine.


Saluti
[#4] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
Capisco. Delle ultime domande

Posso fare qualcosa per il gonfiore intestinale e l'aria che mi sento dentro che faccio fatica ad espellere?

Come posso migliorare la mia condizione psicologica?

La dieta da effetti immediati o dopo mesi?

Grazie e buon lavoro
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La dieta effetti immediati e per il meteorismo pu prendere prodotti a base di simeticone (1-2 comp. dopo i pasti) o di carbone vegetale. La situazione psicologia migliorerà con il miglioramento dei sintomi.


Saluti