Utente 232XXX
Salve il mio problema è il seguente.
Da una settimana circa ho notato uno strano rigonfiamento della vena ( che già era grande e sporgeva) sulla sinistra dell'asta del pene che poi andando verso il glande ad un certo punto curva cerso il centro e forma una specie di sacca o cerchietto piu gonfio, direi quasi la forma di un "9".
Il dottore che mi ha visitato ha detto che non era niente al massimo una trombosi della vena:
Cosa devo fare? può passare da solo o sono necessarie terapie?
In linea di massima non mi fa qasi mai male sia a riposo sia durante un rapporto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

la trombosi della vena del pene, per quanto di facile diagnosi, merita un approfondimento specialistico mediante ecografia e valutazione clinica, utili per capire se e come fare terapia.

sempre a patto che sia una trombosi della vena del pene.

contatti uno specialista andrologo.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
grazie per la celere risposta. Ma è consigliato evitare qualcosa tipo rapporti sessuali frequenti sport ecc??
E comunque in ogni caso la terapia sarebbe chirurgica oppure si puo risolvere in altro modo
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,
forse è condivisibile evitare i rapporti, ma anche per la terapia medica e non chirurgica, il giudizio non può che derivare dalla visita del paziente.

perciò, senza conclusioni inopportune, le consiglio di contattare ll'andrologo

cordialità