Utente 232XXX
Buonasera Dottore, Le scrivo in merito ad un problema che da circa un mese mi sta distruggendo psicologicamente. Ho 18 anni, sono in ottima salute, non ho alcun problema , non fumo e non bevo e demonizzo qualsiasi cibo non sia naturale e salutare. Ho notato che da qualche tempo le dimensioni del mio pene sono variate in negativo: prima potevo essere orgoglioso della mia dimensione a riposo ma adesso possiamo dire che me ne vergogno. Inoltre, prima raggiungevo l'erezione subito e con poco, mentre ora mi risulta molto arduo raggiungerla. Oltre questi due problemi ne sorgono altri due: eiaculo con difficoltà, e soprattutto la quantità di sperma emessa è drasticamente diminuita; secondo, quando seguo sforzi fisici relativamente intensi avverto dei dolori ai testicoli. Avendo già premesso che sono in ottima salute, posso solo aggiungere che sono in un periodo di forte stress fisico e mentale. Ho intenzione di andare presto a visitarmi, ma dato che ora non rientra nelle mie possibilità, cortesemente gradirei sapere un Vostro parere a riguardo dato che la paranoia mi sta uccidendo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

probabilmente " il periodo di forte stress fisico e mentale" incide in modo importante sulla sua situazione sex. Sulle dimensioni a riposo stia tranquillo che tutto rientrerà nella norma, mentre sul volume e sulla difficoltà dell'eiaculazione è difficile una valutazione da questa postazione. In sintesi se tali disturbi continuassero le consiglierei una visita specialistica che indagherà anche sulle cause dei dolori testicolari.

Cordialità