Utente 228XXX
Salve,
scrivo ponendo un quesito molto semplice, credo.
Mio marito viene da una famiglia di fumatori; padre e zio hanno avuto tumori, lui ha fumato per 20 anni ed ora ha smesso. Visto che spesso si sente parlare di prevenzione desidererebbe fare degli accertamenti a riguardo. Purtroppo abbiamo sentito pareri (medici) discordanti a riguardo: chi sostiene sia bene fare uno screening in ogni caso, chi ritiene si debba fare solo in presenza di specifici disturbi.
Nel caso in cui si desideri effettivamente eseguire questo screening che tipo di analisi devono essere fatte? Raggi al torace? Analisi del sangue specifiche?
Vi ringrazio sin da ora per il tempo che mi avete dedicato.
G.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

una RX del torace in due proiezioni a cadenza annuale è un buon punto di partenza unitamente ad esami ematochimici generali. Modificare le abitudini alimentari privilegiando frutta e verdura aiuta ulteriormente nella prevenzione.

un caro saluto
[#2] dopo  
Utente 228XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille dottore!
Purtroppo il nostro medico è contrario a questo tipo di indagini in assenza di sintomi che possano far pensare ed un eventuale problema... Potrebbe indicarmi le analisi del sangue specifiche che in questo caso sarebbe opportuno fare?
Si sente parlare ovunque di prevenzione e quando finalmente uno decide di affrontare la questione viene preso per ipocondriaco.. Mah!
Se si aspettano i sintomi poi troppo spesso è già tardi.
La ringrazio per la pazienza e perdoni lo sfogo.
Buone feste di cuore
G.