Utente 144XXX
Gentili Dottori,
ringraziandovi anticipatamente per l'attenzione e le eventuali risposte vi espongo il mio caso conscio delle difficoltà presentate da un consulto a distanza.

Ho 34 anni e non ho mai avuto alcun tipo di problema sessuale,
anzi i miei rapporti sono sempre stati, in termini di durata, molto soddisfacenti.

Due mesi e mezzo fa circa ho subito le seguenti operazioni chirurgiche:
- (02-10-2011) laparoscopia per asportazione appendicite ;
- (12-10-2011) laparotomia (per complicazioni) con taglio xifo-inguinale - il taglio inizia circa dieci cm sopra l'ombelico per finire a circa due cm dall'attaccamento del pene;
- (17-10-2011) laparotomia (per ulteriori complicazioni) con taglio xifo-inguinale praticato in corrispondenza del precedente.

Dopo circa venti giorni dall'ultimo intervento ho ripreso ad avere rappori sessuali con la mia fidanzata.
Con mia grande sorpresa il primo rapporto è durato intorno ai 4 minuti (conclusosi con un orgasmo e relativa eiaculazione).
Ho subito pensato fosse dovuto all'astinenza (causa ricovero e operazioni) di circa due mesi ma con il passare dei giorni non ci sono stati miglioramenti in termini di tempi.

Ora, dopo poco più di due mesi, i mieri rapporti si sono leggermente allungati (forse arriveranno a dieci minuti circa).

Mi chiedevo se questa mia nuova dimensione di eiaculatore precoce può trovare risposta nelle operazioni chirurgiche subite, quindi con un rientro alla "normalità" una volta che le cicatrici sugli addominali saranno riassorbite (passatemi il termine), oppure se le motivazioni sono da ricercare altrove.

Preciso che:
- tutti gli interventi sono stati eseguiti in anestesia generale;
- non assumo alcun tipo di farmaco;
- avevo ed ho rapporti sessuali esclusivamente con la stessa donna.

Cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente, 3 interventi in un mese e meno di 2 mesi fa sono un bel fattore di stress.
Non darei particolare importanza alla durata tornerà tutto esattamente più di prima sempre che Lei si tranquillizzi.
Serene feste.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non é ipotizzabile un rapporto causa/effetto tra gli interventi riportati ed i tempi eiaculatori che,a naso,ritorneranno negli standard precedenti.Se il problema dovesse procrastinarsi,ne parli con un esperto andrologo.Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Gentili Dottori,
non posso fare altro che ringraziarvi per la celerità e la cordialità delle risposte che mi hanno tranquillizzato e rasserenato!

Vi saluto con i migliori auguri di buone e serene feste.

[#4] dopo  
Utente 144XXX

Iscritto dal 2010
Gentili Dottori,
scrivo queste due righe per confermare che, come da voi previsto le mie prestazioni sessuali sono ritornate ai precedenti soddisfacenti standard.

Per fortuna anche l'aspetto sentimentale mantiene gli stessi livelli!

Solo per completezza di informazione e per ringraziarvi ancora!!

Cordialmente
[#5] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Felici che tutto si sia risolto nel migliore dei modi, la salutiamo cordialmente.