Utente 491XXX
Spett. dott, 3 mesi fa giusto per togliermi una curiosità, ho iniziato a fare esercizi manuali per l'allungamento del pene trovati gratuitamente su un sito americano, dove venivano spiegati e illustrati con video, oltre a dare tutte le precauzioni relative agli esercizi per esempio farli una volta a giorni alterni,riscaldare la zona con un panno tiepido prima dell'inizio, non iaculare mai ne durante ne subito dopo gli esercizi ecc.
Vengo al dunque, il mio pene si è allungato di 2 cm passando da 16 a 18 cm, la mia domanda che posso porre solo a voi in quanto il sito in questione non tratta il problema e: una volta sospesi gli esercizi il mio pene tornerà come prima?, purtoppo anche se "piacevoli" dopo 3 mesi mi sono stufato, e penso di interromperli anche se perdere non tanto i due cm quanto il vigore e la consistenza dell'erezione un po mi piace, però se per 20 a mia moglie è andato bene cosi, continuera di conseguenza.
Grazie per la risposta, e grazie per il tempo che perdete gratuitamente non solo per trattare argomenti seri, ma anche "stupidagini" come la mia in questione
Buon lavoro Stefano

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Caro utente , in genere non trattiamo le stupidaggini perchè queste vengono filtrate dallo staff. Il suo problema però non è di carattere fisico , ma psicologico e trova una definizione clinica in una parola che significa preoccupazione immotivata per il proprio aspetto fisico o per parte del proprio corpo cioè "dismorfofobia". Il suo pene ha una lunghezza superiore alla media (12.5-13 cm )per cui ogni tentativo di allungamento è immotivato anche per lei stesso lo dice " a mia moglie sono andato bene per 20 anni "

Lasci perdere e mi permetta di concludere con una battuta : Maradona non era alto nè bello , ma non si può dire che non fosse il migliore a fare quello per cui era pagato.
[#2] dopo  
Utente 491XXX

Iscritto dal 2007
Spett dott Castiglioni, non credo di soffrire di dismorfobia, a 42 anni vengo ancora considerato un uomo di bell'aspetto, sono impegnato nel lavoro e qualche volta mi capita di avere qualche scappatella extra.
Il motivo che mi ha spinto a provare questi "esercizi" che tra parentesi hanno pure funzionato è stato per la maggior parte curiosità, anche se dall'altra parte chi ha frequentato parecchie donne nella vita, sa benissimo che la lunghezza del pene non è significativa per avere un rapporto soddisfacente, ma è senza dubbio un buon biglietto da visita.
Per esempio a me piacciono le donne prosperose di seno, ma è capitato che una donna con la seconda, mi abbia fatto godere molto più che una con la quata, la stessa cosa vale per il pene, però a mio avviso quando non c'è l'amore e la passione dove basta anche uno spillo, le misure possono avere la loro importanza, in particolar modo se la signora in questione ha voglia di giocare un po con l'arnese.
Grazie per la Sua risposta.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
concordo con le osservazioni fatte dal collega Castiglioni.
Un tale notizia scatenerà sicuramente l'interesse e la curiosità di molti nostri lettori , eccetto il numero di chi non ha avuto risultati o ha avuto "problemi" nell'utilizzo di questi esercizi. L'importante che non ci sia dietro a questa informazione un aspetto tristemente "commerciale". Certo la lunghezza va bene ma anche "il vigore e la consistenza" questo sarebbe un dato veramente interssante da osservare!
Ci tenga comunque aggiornati sul recupero del tempo passato se sospende gli esercizi.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#4] dopo  
Utente 491XXX

Iscritto dal 2007
Spett dott Beretta, Vi terrò aggiornati volentieri sugli sviluppi;
tengo però a precisare che gli esercizi in questione gli ho visti gratuitamente sul web " come citato nella prima lettera in oggetto" altrimenti non avrei certamente sborsato un centesimo, questo per quanto riguarda l'interesse commercile.
per quanto riguarda l'efficacia, penso che dipenda molto da persona a persona, e il motivo per cui questo varia io non lo conosco, come ex istruttore di body building seguivo gli allievi con le stesse attenzioni, eppure cera chi in un anno aumentava molto la propria massa muscolare, chi in maniera moderata e chi invece non metteva nemmeno un etto di muscoli, chiaramente senza usare sostanze dopanti,però in questo esempio potri rispondere su basi scientifiche, sopratutto su alcuni fattori genetici che fanno si che alcune persone nescano potenziali b.b. ed altri no, per il pene non ho alcuna risposta scientifica che nemmeno mi compete e lascio a voi esperti la risposta.
Ps: il mio pene ha una erezione consistente , come lo era prima di iniziare gli esercizi
Ps: per gli eventuali "curiosi " che potrebbero bombardarvi di email in questione, di questo mi spiace, ma sono certo che risponderete con la professionalità e competenza ( può darsi che io sia uno su un milione ad aver avuo dei risultati che non è ancora detto che durino nel tempo, o che possano in seguito darmi anche dei problemi di erezione).
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene! A questo punto ci tenga informati con "obbiettività" se lo desidera. Anche se un pò scettici, saremo poi curiosi di valutare in diretta la sua situazione anatomica.
[#6] dopo  
Dr. Boris Franzato
24% attività
4% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
madonna santa ma c'è ancora chi crede alle bufale come queste???