Utente 156XXX
Buongiorno, riporto l'esito dell'ultim spermiogramma eseguito (preciso che a settembre 2008 sono stato sottoposto a intervento per varicocele sx III° secondo metodo Tauber).

Valori di riferimento: Sec. WHO 1999
Modalità: IPSAZIONE
Durata astinenza: 3 giorni
Volume (ml): 6,1 ml
Aspetto (opacità): normale
Liquefazione (completa entro 1 ora): completa
Viscosità: normale
pH: 7,5

NUMERO SPERMATOZOI (alla 1 ora a 37°C-con camera di Makler a 20X)
Concentrazione x ml: 34 Milioni x ml
Numero totale: 207,4 Milioni

MOTILITA' (%) (alla 1 ora a 37°C-con camera di Makler a 20X)
a) rapidamente progressiva: 16
b) debolmente progressiva: 36
c) in situ: 6
d) immobili: 42

VITALITA' (%) (alla prima ora a 37°C a 40X)
Test all'eosina: >50%

MORFOLOGIA (%) (a 40 e 100X e a 40X con contrasto di fase)
Forme normali: 37
Anomalie delle testa: 32
Anomalia del collo-tratto intermedio: 36
Anomalie della coda: 30
Forme immature: RARE
Aggregati: 0
Cellule tonde (mil/ml): 0
Cellule di sfaldamento: 0
Eritrociti: 0
Batteri: 0

COMMENTO: esame nella norma

Gli ultimi 2 spermiogrammi eseguiti hanno riportato a distanza di circa 8 mesi valori pressochè simili, e migliori rispetto all'esame eseguito 8 mesi dopo l'intervento.
Considerando l'esito degli ultimi 2 esami, vi chiedo gentilmente se credete siano valori normali per una fecondazione naturale (che a breve post matrimonio ho il desiderio di provare ) o potrei avere grosse difficoltà.


Ringrazio in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i valori espressi dallo spermiogramma evienziano una motilita' ridotta,di grado moderato.Va precisato che lo spermiogramma esprime unicamente una valutazione statistica del potenziale di fertilità di un maschio,che va correlato con il tempo da cui si cerca un figlio,con l'ea della partner,la diagnosi ginecologica e,soprattuto ,la diagnosi andrologica.Quindi,non drammatizzi e segua le indicazioni dell'andrologo di riferimento.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Al momento non ho consultato un andrologo, prima vedremo se una fecondazione naturale sarà alla nostra portata. La mia compagna ha 27 anni e la sua ginecologa conferma che dal punto di vista della procreazione (se così posso dire) lei è in stato ottimale. Mi chiedevo quindi se abbiamo buone probabilità o già in partenza sono molto basse. La ringrazio per la disponibilità.
[#3] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
Quindi con questi valori lei non esclude a priori una fecondazione naturale, corretto?
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non vedo perché' debba pensare ad una fecondazione in vitro e/o ad una inseminazione.Cordialita'
[#5] dopo  
Utente 156XXX

Iscritto dal 2010
temevo a priori i miei valori non fossero compatibili con una fec naturale, anche se prima chiaramente credo che almeno un anno di tentativi saranno da fare..
[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...consulti,quanto prima,un andrologo con certificate esperienze nel campo della fisiopatologia della riproduzione.Cordialita'