Utente 592XXX
Buongiorno dottori,
soffro di disfunzione erettile da 4 anni e sono un giovane di 24.
Il tutto è cominciato da un episodio legato all'ansia prestazionale con la mia ex ragazza. Ho fatto vari test che vorrei esporvi.
Il rigiscan in pratica ha evidenziato tre episodi di erezione notturna, due dei quali durati 15 min con tumescenza alla base 100 % e all'apice 78 % circa, il terzo invece è durato 20 minuti con tumescenza alla base 100% e all'apice circa 75.
Non ho erezioni mattutine da 4 anni.
Ho eseguito anche l'ecocolor doppler penieno dinamico, il referto è questo:
In condizioni basali le arterie dorsali e cavernose del pene forniscono bilateralmente parametri emovelocimetrici di ampiezza e morofologia mal modulati.
Non vi sono flussi venosi spontanei.
A 15' da iniezione intracavernosa del vasodilatatore (prostaglandina E1 10 mcg) si rileva una simmetrica risposta emodinamica di entità massimale. PFV 85 cm/s compatibile con fase 4 delle modificazioni dei flussi delle arterie cavernose dopo farmacoerezioni e con indice di resistenza 0,93.
Conclusioni diagnostiche
Ecocolor doppler penieno dinamico nei limiti di norma
a 30 minuti erezione modesta con recurvatum laterale sinistro.

Devo dire che in quel test io non ho raggiunto erezione valida e non riesco a capire come il test stesso possa essere definito positivo.
Ho un varicocele che andrò a curare presto.
Inoltre assumo ormai cialis, ho cominciato con 5 mg ma una sera, preso da preoccupazione, ho fatto fiasco e assumo una quantità pari a 10 mg.
Sto andando da uno psicoterapeuta, ma ho intenzione di rifare tutti i test del caso.
Cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il quadro clinico non mi sembra negativo ma ho la sensazione che non vi sia feeling con l'andrologo di riferimento...
La risposta emovelocitometrica puo'essere giudicata normale,anche in assenza di una risposta erettile non completa.Vada dallo psicoterapeuta e ne segua i consigli,per poi,eventualmente rivalutare il quadro clinico andrologico.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 592XXX

Iscritto dal 2008
In che senso non vi è feeling con l'andrologo di riferimento?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non ha più la stessa fiducia ...Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 592XXX

Iscritto dal 2008
No, ma comunque sono test di 4 anni fa..ho intenzione di rifarli...solo che dottore è veramente difficile, quando avevo il problema avevo la mia ragazza vicino, ora sono solo e ho la netta impressione che butterò denaro e speranze perché è tutto troppo strano e ho come se ci fosse qualcosa che la medicina non conosce. E' una brutta sensazione e non le dico tutto quello che comporta a livello relazionale.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i "guai" si vedono subito.Alla Sua eta' e opportuno valutare lo stile di vita e l'aspetto psicologico.Cordialita'
[#6] dopo  
Utente 592XXX

Iscritto dal 2008
Se qualcun altro vuole dare il suo parere ne sarei veramente contento...grazie a tutti..